La competitività passa dalla piegatrice, facile e versatile da usare

Carpenteria Fossano lavora nel settore metalmeccanico della carpenteria di precisione, fornendo particolari in lamiera completi, nonché prodotti già assemblati nei suoi componenti. Il costante aggiornamento del parco macchine installato in officina è la strada scelta per restare competitivi sul mercato in cui l’azienda è apprezzata per qualità e la finitura estetica dei particolari, aspetto per cui ha di recente scelto di installare una pressa piegatrice .Superior full hybrid di Vicla che assicura importanti vantaggi in termini di facilità di utilizzo e versatilità produttiva.

di Fabrizio Garnero

È un imprenditore appassionato e una persona entusiasta Giancarlo Montorfano titolare della Carpenteria Fossano di Vighizzolo vicino a Cantù. Appassionato del proprio lavoro e della propria azienda, entusiasta della pressa piegatrice .Superior full hybrid di Vicla installata di recente in officina ma soprattutto entusiasta della vita e della propria famiglia con cui condivide anche il lavoro. Carpenteria Fossano è, infatti, un’azienda famigliare di circa venti persone che ha fatto della qualità estetica dei particolari e della cura del dettaglio le proprie peculiarità. Caratteristiche non certo banali che sono emanazione diretta del percorso professionale compiuto dal signor Montorfano che nel corso del nostro incontro si dimostrerà non solo imprenditore capace e con le idee chiare sul futuro della sua azienda, ma anche nonno affettuoso e attento che, accogliendoci in azienda, pone subito un limite invalicabile – le ore 16,00 – oltre cui il nostro incontro non dovrà e potrà protrarsi: “ho promesso a mio nipote di andare all’asilo per la merenda che hanno organizzato in occasione della festa dei nonni e non potrei mai deluderlo” ci confessa subito dopo il signor Giancarlo.

Tutto ruota attorno all’engineering e alla cura del dettaglio
“Bando alle ciance” allora perché alle 16,00 abbiamo un impegno di quelli che non si può “bucare”. Iniziamo quindi subito con il dire che Carpenteria Fossano opera dal 1974 nel settore metalmeccanico della carpenteria di precisione, fornendo particolari completi di lavorazioni meccaniche e in lamiera, nonché prodotti già assemblati nei suoi componenti. Strutture espositive per musei, frigoriferi, componenti per cucine ed elementi d’arredo metallico sono tra i principali settori di sbocco di questa realtà produttiva che, lavorando conto terzi, non ha preclusioni forte di una profonda conoscenza dei processi di lavorazione della lamiera e di una capacità di ingegnerizzazione del prodotto fuori dal comune. Un’attitudine al progetto che il signor Giancarlo ha allenato durante i 15 mesi di leva fatti nelle officine dell’aeronautica militare – a cui si deve anche l’abitudine e la ricerca quasi maniacale della perfezione in ogni particolare prodotto – e ulteriormente sviluppata come attrezzista di stampi per lamiera prima di decidere di “mettersi in proprio” e creare Carpenteria Fossano.
A questo punto, mi sia concessa una breve digressione per una curiosità poiché la domanda è stata lecita e spontanea: “Da dove viene il nome Carpenteria Fossano visto che il suo cognome è Montorfano?” La risposta è stata semplice e legata alla tradizione popolare secondo cui, all’epoca, era consueto chiamare le attività con il nome del quartiere, del rione o della via in cui ci si trovava. “Oggi siamo in questa sede a Vighizzolo in provincia di Como, ma l’azienda è nata in via Fossano a Cantù dove tutti gli esercizi e le attività commerciali della via adottavano questo suffisso quale comun denominatore. C’era il panificio Fossano, la salumeria Fossano, il bar Fossano; come avrebbe potuto chiamarsi altrimenti la mia Carpenteria?”
Un aneddoto simpatico ma di contorno rispetto al motivo della nostra visita che però il signor Montorfano ha raccontato divertito meritandosi il giusto spazio nell’articolo.

Un kit modulare, multifunzionale e soprattutto antisismico
La capacità progettuale – dicevamo – caratterizza fortemente l’attività di Carpenteria Fossano, sia perché ogni prodotto è frutto della completa sinergia esistente tra ufficio tecnico, direzione e officina, sia perché dal quel bagaglio di competenze nasce la cura artigianale riposta in ogni manufatto prodotto, sia esso un espositore, un frigorifero o una delle case antisismiche che l’azienda comasca produce con il brand Tecno-Build e che costituisce, di fatto, il suo secondo filone produttivo. Tecno-Build® (nel seguito “Sistema Tecno-Build”) è, infatti, un marchio registrato di esclusiva produzione della Carpenteria Fossano e riguarda un sistema di costruzione brevettato di prefabbricati in kit composti da una struttura in acciaio zincato e pareti in PVC progettati e costruiti interamente presso la medesima fabbrica. Questo innovativo sistema può essere utilizzato per la costruzione di case di prima accoglienza, bungalow per villaggi turistici, case vacanza, chioschi bar, edicole, servizi igienici, spogliatoi, dormitori, e via dicendo. Per questo motivo, Carpenteria Fossano può vantare clienti come la Protezione Civile dell’Emilia Romagna e la Casa della Carità di Milano.
“La tecnologia Tecno-Build® si basa sulla grande flessibilità d’utilizzo del prodotto e sulla praticità della sua consegna e installazione” racconta il signor Montarfano.
“L’idea nasce per soddisfare la richiesta fattami vent’anni fa da mio cugino che, essendo chirurgo, passava le sue ferie estive a lavorare nei campi di “medici senza frontiere”. All’epoca, mi parlo della difficoltà di operare in situazioni disagiate, spesso critiche per le quali, poter trasportare una struttura facilmente componibile anche nelle zone più sperdute e impervie dell’Africa, sarebbe stata una vera panacea. Fu così che iniziai a pensare a un sistema che potesse soddisfarne la richiesta fino a ideare questo sistema di costruzione che altro non è che una sorta di “Lego®”, un kit modulare, multifunzionale, montabile e smontabile, antisismico, personalizzabile nella composizione, nelle forme e nei rivestimenti, coibentato e ventilato, autoportante, autolivellante, autoestinguente, completo di utenze elettriche e idrauliche, montabile in ogni condizione e situazione. L’Aquila, Amatrice, l’Emilia e tutti gli eventi sismici più drammatici del nostro Paese ci hanno visto in prima fila nella fornitura di diverse case prefabbricate che abbiamo regalato e che io stesso ho portato e montato in loco”; non solo imprenditore con la “I” maiuscola e nonno premuroso, ma anche uomo dal cuore d’oro.
Oggi sono circa un migliaio le costruzioni Tecno-Build sparse in Italia e all’estero e il signor Giancarlo è fortemente convinto che questa parte dell’attività possa e debba avere una forte espansione nel prossimo futuro fino a diventare quella preponderante dell’attività di Carpenteria Fossano. “Quando mi ritirerò saranno le mie figlie a portare avanti l’azienda e benché siano sveglie e preparate vorrei che possano avere un futuro più agevole e ancor più strutturato di quanto non sia adesso e sono convinto che Tecno-Build sarà la chiave del loro successo”.

Una sorta di certificazione qualità
È davvero interessante e appassionante parlare con il signor Giancarlo, ma il tempo corre, la festa all’asilo incalza ed è utile ricordarci che siamo qui per vedere all’opera una pressa piegatrice ibrida Vicla, con tutti i vantaggi che questo comporta. Torniamo quindi a parlare della competenza e della capacità progettuale del signor Montorfano che, di fatto, alzano – e non di poco – l’asticella delle aspettative richieste a ogni costruttore al momento dell’acquisto di una nuova macchina. Marcello Ballacchino, titolare di Vicla – che recentemente ha appunto installato presso Carpenteria Fossano una piegatrice .Superior da 250 ton e 4 m di lunghezza – lo sa bene ed è la ragione per cui parla della sua soddisfazione. “È come se avessimo ricevuto una sorta di certificazione” afferma Ballacchino. “È il marchio di qualità Montorfano che dice in modo inequivocabile che le nostre presse piegatrici, oltre a essere prodotta interamente in Italia, sono macchine precise e affidabili che hanno passato l’esame di chi saprebbe progettarle e costruire, ma anche di chi sa usarle al meglio come è il caso del nipote del signor Giancarlo che a suon di pieghe precise in un sol colpo si è convinto della bontà della nostra macchina”.

È sempre e comunque la macchina a fare la differenza
La qualità e la finitura estetica dei particolari è – come detto – un aspetto preponderante del lavoro di Carpenteria Fossano e per questa ragione attuano una costante politica di investimenti in nuove tecnologie e in risorse qualificate che gli consente di essere sempre all’avanguardia e competitivi. “Cosa cerchiamo in una macchina?” spiega il signor Giancarlo. “Innanzitutto affidabilità, precisione e qualità sia delle lavorazioni che del cosiddetto Service che il costruttore deve essere in grado di garantire sempre e comunque. Acquistiamo infatti macchine solo da aziende in grado di assicurarci un certo tipo di servizio post vendita ed è la ragione per cui privilegiamo quei fornitori capaci di darci quella continuità operativa che una realtà come la nostra esige”. Primo esame superato da Vicla.
“Oggi se non mantieni il parco macchine aggiornato e adeguato ai continui cambiamenti richiesti e imposti dal mercato sei tagliato fuori perché non riesci più a essere competitivo. Questo ci rende dipendenti dalla tecnologia che ti permette di lavorare in modo più veloce e preciso e ogni fermo macchina non previsto diventa un grosso problema per un’azienda come la nostra” spiega ancora Montorfano. “Quello che privilegiamo è quindi la scelta del fornitore che sia del livello adeguato sia come stato dell’arte tecnologico che come solidità e struttura per poterci seguire e dare supporto in ogni momento. Per noi non è un semplice fornitore ma piuttosto un partner con cui iniziamo un percorso”.
“Ovvio che un discorso del genere dà per scontata la bontà della macchina proposta anche perché se così non fosse quel costruttore non verrebbe neanche preso in considerazione. È altrettanto ovvio e scontato che, a parità di affidabilità del fornitore, è la macchina con la sua tecnologia a fare la differenza soprattutto quando una piegatrice piuttosto che l’altra garantisce subito il primo pezzo senza bisogno di doverlo riprendere come è stato nel caso della piegatrice Vicla. La macchina valida è quella che permette di elevarsi dalla concorrenza, per dare quel qualcosa in più che fa la differenza pur rimanendo competitivi con il prezzo”.

Ibrida, precisa, innovativa ma bianca
Carpenteria Fossano lavora dai 0,5 mm fino ai 20 mm grazie a un parco macchine ampio e articolato capitanato da un sistema di taglio laser CO2 Trumpf automatizzato con magazzino capace di stoccare 170 ton di lamiera con sorgente da 5 kW che sarà presto affiancato da un altro sistema di taglio Trumpf con laser a stato solido da 4 kW, un sistema combinato punzonatrice cesoia angolare Shear Genius Finn Power, oggi Prima Power, e un drappello di otto presse piegatrici, di cui una robotizzata, in cui spicca il bianco della macchina Vicla, considerato l’unico neo perché molto più sporchevole rispetto alle altre ma di un’eleganza fuori dal comune.
La machina Vicla scelta da Carpenteria Fossano è una piegatrice .Superior 250/41 a sette assi (X, R, Y1, Y2, Z1, Z2, XREL) con supporti retrattili dotata di sistema di azionamento full hybrid che permette un risparmio energetico del 78% rispetto a una macchina convenzionale, una maggiore velocità, una minore manutenzione e una massiccia riduzione degli olii in gioco. Questo si aggiunge al fatto che la macchina è progettata con attenzione estrema ai dettagli cosa perfettamente in linea con la filosofia costruttiva di Carpenteria Fossano e molto apprezzata dal signor Montorfano. “Gli studi effettuati sulle flessioni della struttura – spiega nuovamente Marcello Ballacchino di Vicla – ci hanno consentito di progettare un prodotto che risponde in maniera appropriata alle sollecitazioni meccaniche. Ciò garantisce una maggiore stabilità della struttura e quindi una migliore precisione di piega. Caratteristica, quest’ultima, aumentata dalla dotazione del sistema di bombatura attiva Clever Crowning grazie al quale le correzioni necessarie vengono calcolate in tempo reale per ogni piega effettuata. Il sistema assicura grandi risultati come testimonia il fatto che si riesce a ottenere un pezzo buono fin da subito. Con Clever Crowning il controllo gestisce autonomamente la correzione dell’angolo di piega senza alcuna necessità di intervento da parte dell’operatore, garantendo una piega sempre perfettamente lineare anche su materiali non uniformi. La doppia guida ha la funzione di mantenere la stabilità e la perpendicolarità della traversa superiore rispetto al piano di lavoro. Questo permette di mantenere la precisione di piega con utensili e intermedi differenti, garantendo nel tempo il mantenimento dei centraggi effettuati al collaudo. La peculiarità tecnico-strutturale che ci permette di garantire precisione e velocità del registro posteriore è però il parallelismo delle spalle con tolleranza centesimale. Questa caratteristica, unita al montaggio delle guide sulle spalle, permette di annullare le vibrazioni e gli sforzi, consentendo al registro di muoversi ad alte velocità, senza trascurare la precisione di posizionamento. Il dispositivo Flex di controllo delle flessioni strutturali delle spalle permette poi di mantenere la stessa profondità di piega indipendentemente dalla lunghezza del foglio di lamiera”.

Versatile e flessibile soprattutto nell’attrezzaggio macchina
Alla precisione dei particolari è quindi legata la scelta della piegatrice .Superior di Vicla che nella pratica quotidiana si è dimostrata essere anche una macchina estremamente facile da programmare oltre che versatile e piuttosto flessibile da usare come ha spiegato il signor Giancarlo: “la piegatrice assicura un’elevata flessibilità in fase di attrezzaggio macchina, cosa che sta diventando, ogni giorno che passa, un aspetto sempre più preponderante dell’attività in cui i ritmi frenetici, dettati dall’esiguità dei quantitativi per lotto da produrre, richiedono ormai frequenti cambi di produzione con la conseguente necessita di montare e smontare di continuo gli utensili. Il bloccaggio pneumatico automatico superiore e inferiore di cui è dotata la macchina assicura quindi dei livelli di produttività importanti unitamente al sistema di sicurezza Iris by Lazersafe che integra la funzione high speed con cui garantisce un ciclo di lavoro più rapido grazie al cambio di velocità a zero millimetri dal contatto della lamiera, con bracci motorizzati che si riposizionano automaticamente all’altezza corretta in base al punzone utilizzato. Ma fin qui parliamo della dotazione standard della piegatrice che Vicla ha invece saputo personalizzare in base alle nostre richieste come è nel caso della barra led che facilita il posizionamento degli utensili e soprattutto la dotazione un dispositivo schiaccia piega pneumatico integrato nella tavola inferiore della macchina che, essendo gestito dal CNC, assicura una riduzione dei tempi di lavorazione piuttosto significativa rispetto a un sistema piega schiaccia tradizionale. Riassumendo direi che è stata una scelta oculata e che la fiducia in Vicla è stata ben riposta; direi quindi che sono più che soddisfatto ed entusiasta di questa piegatrice che come dice il nome sembra essere davvero superiore”.