Il laser verde consente strutture più fini

SCANLAB ha presentato a Monaco di Baviera in occasione di LASER World of Photonics il nuovo sistema di microlavorazione precSYS 515 per la produzione di componenti elettronici.

di Mario Lepo

SCANLAB, produttrice leader OEM di soluzioni di scansione, ha presentato un nuovo arrivo nella famiglia dei prodotti precSYS alla fiera LASER World of Photonics 2019 a Monaco di Baviera. I sistemi precSYS a cinque assi consentono la microlavorazione industriale con laser a impulsi ultracorti di geometrie regolabili in modo flessibile con un elevato rapporto lunghezza/larghezza. Per l’industria elettronica, in particolare per la produzione di Probe Cards, è di particolare interesse la disponibilità di un sistema progettato per un laser a 515 nm, che permette la produzione di strutture laterali, ancora più fini.

Un laser verde per produrre Probe Cards
I continui progressi tecnologici nel campo dell’elettronica di consumo e dell’ingegneria meccanica comportano numerosi cambiamenti nella produzione di pezzi elettronici, quali circuiti stampati, elementi di controllo e sensori. Un mercato relativamente nuovo per il processo laser è la produzione di “Probe Cards”, che servono per testare circuiti integrati. Queste Probe Cards richiedono le massime esigenze alle macchine di lavorazione laser per applicazioni di microstrutturazione.
Per rispondere alle notevoli aspettative, la SCANLAB ha quindi allargato la sua famiglia dei prodotti precSYS mediante un sistema progettato per un laser verde con una lunghezza d’onda di 515 nm. Rispetto al laser infrarosso con 1030 nm, viene utilizzata esattamente la metà della lunghezza d’onda, che riduce significativamente la dimensione dello spot laser, con il quale i materiali sofisticati possono essere elaborati lateralmente con maggiore precisione. Con lo stesso angolo di apertura del fascio laser si possono ottenere rapporti lunghezza /larghezza più grandi.

Massima flessibilità nello sviluppo delle strategie di processo
Tutte le soluzioni di scansione precSYS sono sottosistemi a cinque assi basati su galvanometri per l’integrazione in concetti di macchine laser. Grazie alle numerose possibilità di posizionamento del fascio laser (in direzione x-, y-, z-, α-, β-), queste teste di scansione offrono la massima flessibilità nello sviluppo di nuove strategie di processo. Per l’elaborazione, le traiettorie circolari, ellittiche o lineari possono essere definite in 2D o 3D.
D’ora in poi, verrà utilizzato un nuovo concetto di controllo in tutta la famiglia dei prodotti, consentendo velocità e rapidità di lavorazione ancora maggiore durante le operazioni di foratura. La versione attuale del software DrillControll è compatibile con la versione precedente. I primi sistemi del precSYS 515 saranno disponibili su ordinazione dal quarto trimestre del 2019.