Il laser texturing per ridurre l’attrito

Softslide è composto da 5 partner internazionali, che insieme hanno messo a punto un innovativo protocollo di gestione del coefficiente di frizione, chiamato Friction Management Solution. Lo scopo di questo consorzio è quello di affrontare il problema dell’attrito con soluzioni su misura per il cliente.

di Federico Distante

L’attrito nelle guarnizioni dinamiche è un problema noto, le cui ripercussioni in termini di costi sono molto alte, sia per la manutenzione che per i rischi di malfunzionamenti. Softslide si occupa di risolvere proprio problemi connessi all’attrito e si rivolge a coloro che non hanno ancora trovato una soluzione soddisfacente, sostenibile e duratura nel tempo.

Un Consorzio di cinque partner internazionali
Il consorzio di Softslide è composto da 5 partner internazionali, che insieme hanno messo a punto un innovativo protocollo di gestione del coefficiente di frizione, chiamato Friction Management Solution. Lo scopo di questo consorzio è quello di affrontare il problema dell’attrito con soluzioni su misura per il cliente. Il consorzio offre inoltre tutte le tecnologie, i macchinari e le competenze per eseguire l’ordine su scala industriale.
I 5 membri del consorzio sono:
• ML Engraving: azienda italiana di spicco nel laser texturing di finiture 3D e 3D per migliorare le proprietà funzionali e/o estetiche di manufatti stampati;
• SKM Aeronautics: azienda israeliana che si occupa di costruzione stampi e stampaggio di guarnizioni;
• Reagent: azienda inglese che si occupa di produrre additivi chimici e produttrice del Solgel, agente distaccante da applicare sullo stampo;
• Università Leibniz di Hannover: nello specifico il Institut für Dynamik und Schwingungen che studia le proprietà tribologiche dei materiali;
• Istituto Tecnico di Aragona: istituto di ricerca spagnolo che studia il trasferimento della texture durante lo stampaggio, le proprietà di resistenza dei materiali e l’analisi del LCA.

Il Friction Management Solution
La novità del Friction Management Solution è l’utilizzo dell’incisione laser sullo stampo. Per migliorare le prestazioni e la longevità di una guarnizione in gomma si può intervenire sulla sua superficie con una micro-texture 3D. La modifica dell’area di contatto della gomma e la penetrazione del lubrificante sono alcuni dei vantaggi tecnici del laser texturing. Inoltre Softslide non comporta nessun aumento dei costi per unità.
Il focus di Softslide è la gestione dell’attrito a 360°, quindi sia la sua riduzione, come nel caso delle guarnizioni dinamiche, sia il suo aumento, come nel caso di superfici anti-scivolo.
I test, a oggi, hanno evidenziato che la riduzione dell’attrito può raggiungere il -50% in condizioni di lavoro, con una conseguente diminuzione dell’usura, un significativo incremento della durata della guarnizione e una riduzione del -15% dello spreco di energia, senza intervenire sulle condizioni di lubrificazione o sulla mescola.
Se richiesto, l’aumento di attrito può raggiungere un +20%. La performance dipende ovviamente dal mercato di applicazione e dal materiale, ma possiamo affermare che i risultati vanno oltre le aspettative.
La tecnologia di Softslide si indirizza verso ogni mercato in cui siano presenti attuatori, organi di movimento e automazione come per esempio i settori dell’automotive, oil & gas, pale eoliche, industria alimentare, sistemi anti-incendio e molto altro ancora.