Quanta concretezza dietro al nuovo design

I prodotti GF Machining Solutions si vestono di un nuovo look: la EMO di Hannover dello scorso settembre è stato, infatti, l’evento scelto per presentare al grande pubblico questa evoluzione in tutte le tecnologie che appartengono al novero della sua gamma di prodotto. La EMO Hannover 2019 è stata anche l’occasione in cui GF Machining Solutions ha presentato, tra le altre, la DMP Flex 350, la soluzione di stampa 3D in metallo robusta e flessibile per la produzione di componenti 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

di Fabrizio Garnero

Sono trascorsi esattamente 64 anni da quando GF Machining Solutions lanciò la prima soluzione di elettroerosione (EDM) per uso commerciale alla EMO Milano 1955. Da allora, sempre sintonizzata sulle esigenze dei clienti, ha continuamente introdotto innovazioni ampliando regolarmente il suo portafoglio di tecnologie. Negli ultimi 20 anni, fresatura, mandrini, Tooling e Automazione sono stati aggiunti a quel portafoglio e, solo nell’ultimo decennio, sono state integrate soluzioni di testurizzazione laser, microlavorazione laser, Produzione Additiva, software e digitalizzazione.
“Questo rinnovamento del design delle macchine regalerà un aspetto uniforme a tutti i nostri numerosi prodotti in tutte queste tecnologie”, ha affermato Fabio Ferraro, Machine Design and Standardization Manager di GF Machining Solutions. “A oggi, GF Machining Solutions è unica nel suo genere considerando il fatto che abbiamo così tante tecnologie racchiuse in un unico marchio. Vogliamo che i clienti, non appena vedono qualsiasi nostra macchina, si rendano immediatamente conto di avere davanti un prodotto GF Machining Solutions”.
Alla fine del 2017, GF Machining Solutions ha invitato una serie di designer industriali a presentare le loro idee per un nuovo design dei prodotti, fornendo loro solamente due vincoli: i loro progetti avrebbero dovuto comprendere il logo GF e il logo della tecnologia applicabile. L’azienda selezionata per guidare il processo di rinnovamento del design si è concentrata sulla modularità, proponendo un progetto secondo il quale tutti i prodotti avrebbero assunto il più possibile la forma di un cubo.

Tre approcci differenti
“Alla EMO Hannover 2019, i nostri ospiti hanno visto l’evoluzione verso il nostro nuovo design in quanto tutte le nostre macchine alla EMO rispecchiavano una delle tre fasi di design: un design rinnovato solamente con lievi modifiche, il nuovo design con alcuni adattamenti molto gradevoli in termini di colore e altri elementi grafici oppure un design dedicato realizzato espressamente per i nostri prodotti sviluppati con un partner”, ha spiegato Ferraro. “I prodotti caratterizzati dalla fase di rinnovamento del design, per esempio, presentavano modifiche minime quali l’aggiunta di un logo GF illuminato a LED, l’elemento identificatore della tecnologia e due strisce arancioni”.
I prodotti a cui è stato applicato completamente il nuovo design si distinguevano invece per il logo illuminato a LED, l’elemento identificatore della tecnologia nonché ulteriori caratteristiche armonizzate, tra le quali: colori della macchina uniformi in bianco, grigio e nero; una forma cubica e un elemento di design alato di colore nero nella parte superiore della macchina, ove possibile; una maniglia nera su uno sportello operatore grigio e strisce di collegamento arancioni orizzontali sopra e sotto i pannelli della macchina; e un approccio omogeneo al design della consolle dell’operatore e del suo braccio di supporto.
Il design dedicato che identifica i prodotti sviluppati con i partner o prodotti dedicati aveva invece uno sportello operatore bianco con strisce di collegamento arancioni che corrono verticalmente su ogni lato ed era dotato del logo GF illuminato a LED, del logo del partner illuminato con un LED bianco e l’elemento identificatore della tecnologia.
“Si tratta di un’impresa ambiziosa in quanto abbiamo tantissimi prodotti, tecnologie e siti di produzione diversi nel mondo”, ha aggiunto Ferraro. “Man mano che il nostro nuovo design delle macchine sarà visibile, i clienti riconosceranno tutte le macchine del nostro portafoglio associandole a un unico produttore: GF Machining Solutions”.

Una qualità altamente ripetibile
All’ultima delle tre categorie presentate in precedenza apparteneva la DMP Flex 350, ovvero la soluzione di stampa 3D in metallo robusta e flessibile per la produzione di componenti 24 ore su 24, 7 giorni su 7, che è stata appunto presentata allo stand di GF Machining Solutions in occasione della EMO Hannover 2019.
Il tratto distintivo di questa nuova macchina per la stampa 3D in metallo di GF Machining Solutions e 3D Systems è la produzione efficiente di metalli puri molto densi. I visitatori dello stand di GF Machining Solutions alla EMO Hannover 2019 hanno sperimentato di persona in che modo la migliore produttività di stampa della DMP Flex 350 è in grado di incrementare il time to market con costi di esercizio ridotti. La DMP Flex 350, una soluzione di stampa 3D in metallo robusta e flessibile per la produzione intensiva di componenti con dimensioni fino a 275 x 275 x 380 mm e dalle leghe più complesse, è il successore della stampante 3D in metallo ProX® DMP 320 di 3D Systems (NYSE: DDD). Ideale per lo sviluppo di applicazioni, per la produzione e le attività di ricerca e sviluppo, questa macchina fornisce i presupposti per ottenere qualità e produttività con il suo software integrato 3DXpert®, i materiali LaserForm attentamente qualificati e un supporto applicativo specialistico. Inoltre, la migliore produttività di stampa della DMP Flex 350 (fino al 40% più veloce per strato rispetto al modello precedente) consente un time to market più rapido con un costo totale di esercizio inferiore. Grazie al miglioramento della sua tecnologia del flusso di gas, questa soluzione getta anche le basi per una qualità dei componenti più uniforme in tutta l’area di costruzione.
Con la DMP Flex 350, i produttori raggiungono l’elevata ripetitività essenziale per produrre componenti sempre di alta qualità. Questo perché la macchina crea un’atmosfera purissima durante la stampa: un ambiente con una quantità di ossigeno costantemente bassa (meno di 25 parti per milione). Questa soluzione garantisce microstrutture eccellenti e una densità molto elevata. Le sue proprietà meccaniche ripetibili e stabili permettono agli utenti di lavorare con la sicurezza di poter ottenere una precisione uniforme da un lavoro all’altro. L’alta qualità è ulteriormente garantita dalle impostazioni di stampa della macchina accuratamente sviluppate e collaudate.

Alto rendimento e costo totale di proprietà ridotto
Un rendimento elevato e affidabile è essenziale affinché i produttori registrino una produttività costante, e la DMP Flex 350 ha pensato anche a questo. L’alto rendimento della stampa 3D in metallo è garantito dal deposito dei materiali rapido e bidirezionale della soluzione. Al contempo, la produttività degli utenti è accelerata dall’elevato utilizzo della stampante e dai ridotti tempi di sostituzione. La produttività è ulteriormente massimizzata grazie alle strategie di scansione ottimizzate della macchina. Il costo totale di proprietà (TCO) ridotto è un altro vantaggio diretto della DMP Flex 350. La sua elevata riciclabilità delle polveri, il modesto utilizzo di prodotti di consumo e il filtro di processo sicuro e duraturo rendono la gestione della macchina economicamente accessibile, riducendo i costi per componente degli utenti e contribuendo al ridotto TCO della soluzione.

Un design facilmente riconoscibile dai clienti
In conclusione, torniamo a parlare del design della macchina; alla EMO Hannover 2019, la DMP Flex 350 ha infatti, come detto, sfoggiato il nuovo look studiato da una rinomata azienda di design. La macchina presenta un design dedicato che la contraddistingue come prodotto sviluppato con un partner di tecnologia: mentre gli attuali e i nuovi prodotti di GF Machining Solutions sono caratterizzati da strisce arancioni orizzontali che circondano i corpi delle macchine di colore grigio e bianco, i nuovi prodotti sviluppati con un partner vantano strisce di collegamento arancioni verticali insieme ai loghi di GF e del partner, in questo caso 3D Systems. Questo design allinea la soluzione agli altri prodotti della gamma di tecnologie di GF Machining Solutions, rendendola facilmente riconoscibile ai clienti.