Sorgenti laser CO2 per marcatura e incisione del vetro

Nella cornice di VITRUM 2019, Luxinar ha presentato le sue soluzioni laser serie SR e MULTISCAN VS per la marcatura del vetro sia a caldo che a freddo, e per marcatura e codifica nelle aziende di imballaggio. La tecnologia Luxinar prevede un laser a CO2 sigillato, in grado di produrre marcature veloci e in tutta sicurezza.

di Aldo Biasotto

Luxinar, azienda specializzata nella produzione di sorgenti laser CO2 sigillate, ha esposto il suo MULTISCAN VS e una selezione delle sue sorgenti laser CO2 sigillate serie SR al VITRUM di Milano, avuto luogo dal primo e al 4 ottobre 2019.
Marcatura di vetri per autoveicoli, marcatura su vetro a caldo di DataMatrix, marcatura decorativa, incisione sul fondo dei bicchieri da birra: queste sono solo alcune delle applicazioni che possono essere realizzate con sorgenti laser CO2 sigillate Luxinar.
Le applicazioni spaziano dal taglio, foratura, taglio “kiss-cutting”, perforazione, marcatura, incisione e saldatura. VITRUM è stata l’occasione ideale per presentare queste soluzioni: la fiera biennale (la prossima edizione sarà nel 2021) richiama espositori e visitatori da tutto il mondo per scoprire, parlare e confrontarsi sulle tecnologie per la lavorazione del vetro piano e cavo e dei prodotti trasformati.

Assenza di residui e “fratture”
Le sorgenti laser Luxinar sono un modo efficace per pulire le particelle in eccesso presenti negli stampi in ghisa. Invece di utilizzare prodotti chimici aggressivi o sabbiatura in cui vi è il rischio di danneggiare lo strato dello stampo, i laser possono rimuovere le particelle presenti sulla superficie dello stampo. Ciò prolunga la durata dello stampo. Una sorgente laser serie SR può pulire lo stampo, senza lasciare residui indesiderati. Poiché questo laser ha un grado di protezione IP66, è ideale per lavorare in ambienti difficili. Per i clienti che desiderano marcare il vetro caldo, Luxinar ha prodotti idonei. La marcatura del vetro a temperature elevate, almeno 500° C, riduce al minimo il rischio di “fratture”; questo si traduce in una marcatura di qualità incredibilmente alta, come per esempio la marcatura di DataMatrix su bottiglie di vetro caldo. MULTISCAN di Luxinar è il candidato ideale per questo. Con una Galvo, può riprodurre punti chiari e distinti, utilizzando un impulso per punto. Questo può essere fatto al volo ad alta velocità. Nelle applicazioni di marcatura per DataMatrix, si consiglia un filtro spaziale per una qualità del raggio ottimale. È anche possibile tagliare vetri caldi cavi. Il laser a CO2 sigillato Luxinar può tagliare il vetro cavo caldo fino a uno spessore massimo di 2 mm. Questa è una soluzione ideale per stoviglie e bicchieri. Il taglio può essere integrato nel processo hot-end, producendo rotazioni di alta qualità, risultando più resistente rispetto a un processo cold-end.

Maggiore produttività e costi inferiori di manutenzione
I produttori di display a schermo piatto, produttori di vetri di sicurezza per autoveicoli e di vetro cavo possono prendere in considerazione tutte le sorgenti laser CO2 sigillate Luxinar. A seconda della richiesta, sono disponibili numerose opzioni: la serie SR classificata IP66, particolarmente versatile, e il sistema di codifica MULTISCAN, dotato di un braccio articolato a 7 specchi, da 1,2 m e una gamma di scanner con diverse aperture. Il principio di base della tecnologia Luxinar è che il laser CO2 Slab sigillato riscalda la superficie del vetro e si accumulano sollecitazioni di compressione negli strati superficiali. Un liquido refrigerante viene quindi applicato sulla linea di taglio e una crepa viene propagata per gradiente termico/sollecitazione. A 300 W, è possibile eseguire un taglio ~ 350 mm/sec su spessori di vetro compresi tra 0,6 e 1,1 mm. L’uso dei laser per il taglio elimina la necessità di incidere le ruote offrendo ai progettisti una maggiore libertà nelle forme dei loro prodotti. I due principali vantaggi del taglio laser del vetro rispetto alle tecniche meccaniche sono l’accuratezza della linea di taglio e l’eccellente qualità dei bordi del vetro tagliato. Questa affidabilità si traduce ovviamente in una maggiore produttività e tempi di fermo inferiori. Tutto ciò significa costi di manutenzione e operativi ridotti per il produttore. Usare sorgenti Luxinar per la decorazione marcatura del vetro è un’altra opzione estremamente popolare. I risultati dipendono dal tipo di vetro e dai parametri laser utilizzati. La marcatura bitmap consente di applicare grafiche e loghi complessi per produrre un effetto “sabbiato”. Per compensare la curvatura del vetro, quando si marcano bicchieri o altri articoli per la tavola, il logo bitmap viene compresso e il vetro ruota lentamente durante la marcatura, ad esempio un elaborato logo in vetro di whisky può essere contrassegnato con un MULTISCAN VS con 100 mm FL in soli 24 secondi.

Marcatura e codifica ad alta velocità
I laser sono oggi una scelta diffusa nelle aziende di imballaggio per una serie di motivi che includono la versatilità del materiale che possono marcare e la longevità dell’iscrizione rispetto al metodo di stampa a getto d’inchiostro alternativo. Il marcatore laser MULTISCAN fornisce una marcatura perfetta, le sue dimensioni compatte e l’affidabilità consentono una facile installazione e una manutenzione ridotta. Scrive testi alfanumerici, senza inchiostro, codici QR, codici a barre 2D e tradizionali, Dxf, Bmp, nonché grafica complessa su un’ampia varietà di materiali. Il sistema può contrassegnare i prodotti statici o in movimento “al volo” a velocità fino a 1.200 caratteri al secondo su un’area massima di 300 x 300 mm utilizzando un software flessibile; ciò consente di collocare dati variabili ovunque all’interno dell’area di scansione specificata. Ciò lo rende un contendente attraente per i clienti che necessitano di soluzioni di consegna in piccoli lotti e puntuali. Poiché non è richiesto alcun cambio utensile, anche i tempi di fermo sono ridotti.