Manutenzione ridotta al minimo per le guide lineari

Le Speedy Rail del Gruppo Rollon sono guide strutturali auto-allineanti composte da profili in alluminio estruso con anodizzazione dura profonda e cuscinetti in acciaio rivestiti da compound plastico. Un rivestimento che, unito alla lubrificazione a vita delle rotelle con grasso ad alta tecnologia, permette la quasi totale assenza di necessità manutentive del sistema guida/rotelle.

di Sebastiano Mainarda

La possibilità di lavorare per 80.000 km senza che siano necessari interventi di manutenzione programmata è forse il principale punto di forza delle guide autoportanti Speedy Rail di Rollon.
Queste sono integrate nella gamma del Gruppo specializzato in soluzioni di movimentazione lineare in seguito all’acquisizione di TMT, formalizzata nel dicembre 2016.
Le guide lineari Speedy Rail sono uno strumento importante per ottimizzare la produttività dei processi di automazione di un’azienda, riducendo i costi di esercizio ed eliminando gli intervalli di fermo macchina dovuti all’attività di ri-lubrificazione: un vantaggio, quest’ultimo, determinante in particolare nel caso di applicazioni automatizzate in diversi settori industriali: dall’automotive al packaging, fino alla lavorazione di materiali come ceramica, marmo, vetro, legno e metalli.
Zero lubrificazione e bassissima rumorosità
Le Speedy Rail sono guide strutturali auto-allineanti composte da profili in alluminio estruso con anodizzazione dura profonda e cuscinetti in acciaio rivestiti da compound plastico. Proprio questo rivestimento, unito alla lubrificazione a vita delle rotelle con grasso ad alta tecnologia, permette la quasi totale assenza di necessità manutentive del sistema guida/rotelle, che può arrivare a lavorare, come detto, fino a 80.000 km senza nessun intervento.
Anche negli ambienti più gravosi e saturi di impurità, le guide Speedy Rail garantiscono ottimi risultati: lo speciale compound plastico delle rotelle permette di lavorare in assenza di protezioni anche in presenza di spruzzi di saldatura e polveri abrasive, come quelle presenti nella lavorazione delle ceramiche e dei vetri temperati.
I benefici offerti da una guida progettata per lavorare senza lubrificazione sono molteplici e vanno ben al di là della – pur fondamentale – riduzione dei costi di esercizio e dalla maggiore produttività.

Velocità di assemblaggio e autoallineamento
Resistenza e affidabilità vanno di pari passo con velocità e semplicità di montaggio: le guide sono autoportanti e racchiudono in un solo prodotto struttura e sistema di scorrimento, quindi per montarle sono sufficienti limitati punti di sostegno senza necessità di carpenterie lavorate. Inoltre, bastano semplici kit di giunzione (che sfruttano meccanismi autocentranti con piastre e code di rondine) perché le guide possano offrire corse illimitate. Nel caso di guide in parallelo, infine, le rotelle e i supporti Speedy Rail sono in grado di compensare errori di parallelismo fino a 8 mm.
Tanta flessibilità si traduce in un’estrema rapidità di installazione, indipendentemente dal settore produttivo: un vantaggio che anche in questo caso può generare un notevole risparmio sui costi.

Grande capacità di carico
Le Speedy Rail garantiscono dinamiche elevate, con velocità fino ai 15 m/s e accelerazioni fino ai 10 m/s2. Il prodotto offre inoltre una grande capacità di carico, superiore a 3.000 kg per configurazioni gantry con 4 cursori a 8 rotelle. Possono essere utilizzate come guide lineari o attuatori, azionabili con cinghia o pignone e cremagliera. Sono disponibili con rotelle a V e cilindriche, in cinque taglie diverse: 60, 90, 120, 180 e 250.
Oltre ai componenti sciolti – guide, rotelle e supporti – con i quali il cliente può costruire il proprio sistema in autonomia, è disponibile anche un’ampia gamma di moduli lineari, sia a cinghia che a cremagliera, che, in caso di necessità, possono essere customizzati.