Molto più di un semplice controllo del movimento

Alla SPS di Norimberga, in programma a fine novembre, Aerotech presenterà la piattaforma di controllo “Automation1”, che agisce come un controllo completo della macchina con tutti i componenti, supportando i mercati dei macchinari di precisione e, più in generale, del motion control. Tra i nuovi prodotti dello specialista statunitense anche le tavole rotanti ad alta precisione con azionamento diretto ALAR-XP, con eccellente velocità e precisione di posizionamento.

di Franco Parrino

Aerotech, azienda specializzata nella produzione di sistemi di posizionamento e motion control, si appresta a partecipare alla prossima edizione di SPS, la fiera dell’automazione industriale in programma a Norimberga dal 26 al 28 novembre.
Fiore all’occhiello della partecipazione dello specialista americano sarà la piattaforma di controllo “Automation1” che, tra le altre cose, dispone di un sistema dimostrativo di controllo della forza con l’attuatore lineare ad alte prestazioni ACT115DL. La piattaforma di controllo del movimento agisce come un controllo completo della macchina con tutti i componenti e quindi offre molto di più di un semplice “controllo del movimento”.
I sistemi Aerotech, e le relative soluzioni software, vengono utilizzati ovunque sia richiesta un’elevata produttività con precisione assoluta. “Il controllo ad alta precisione dei componenti di movimento è il nostro know-how da decenni. Sia nell’industria che negli istituti di ricerca, le nostre soluzioni e sistemi vengono utilizzati ovunque sia necessario posizionare qualcosa con precisione ripetibile nel campo dei micro e dei nanometri”, spiega Norbert Ludwig, Amministratore Delegato di Aerotech GmbH.

Il controllo dei sistemi di posizionamento si fa più semplice
Utilizzando una piattaforma di controllo ottimizzata si riduce lo sforzo di sviluppo, che non aggiunge valore aggiunto. “Con Automation1, abbiamo portato il controllo dei sistemi di posizionamento e dei componenti associati su una piattaforma appositamente attrezzata con un nuovo controllore di movimento basato su software”, aggiunge Ludwig, sottolineando il significativo vantaggio rispetto alle soluzioni precedenti. “Possiamo usarlo per controllare servomotori e motori passo-passo, teste di scansione galvo, attuatori piezoelettrici e vari altri dispositivi. Gli azionamenti sono collegati tramite il bus HyperWire, il bus di comunicazione più potente nel settore del motion control”.
Presso lo stand, Aerotech mostrerà un esempio concreto di come il controllo della forza con Automation1 può essere impostato e utilizzato. L’attuatore lineare ad alte prestazioni ACT115DL viene installato in combinazione con un sensore di forza. I visitatori dello stand possono convincersi quanto sia facile avviare la modalità di posizionamento, quindi avviare il controllo della forza senza scosse o urti e poi tornare alla modalità di posizionamento.
Verrà dimostrato come la rigida struttura meccanica dell’attuatore lineare consenta prestazioni dinamiche eccezionali con tempi di assestamento significativamente ridotti.
Poiché il rotore non magnetico è privo di ingranaggi e dispone di forza sufficiente, è possibile garantire un controllo estremamente uniforme di velocità, posizione e forza. Questo è un grande vantaggio per l’incollaggio di stampi o trucioli, l’inserimento di perni e le applicazioni di test.

Piattaforma ideale per i sistemi di automazione
La nuova piattaforma Automation1 supporta i mercati, in crescita, dei macchinari di precisione e del controllo del movimento ed è ideale per i sistemi di automazione, i processi laser di precisione, i processi di prova e ispezione e altre applicazioni in cui il controllo di processo è strettamente legato al controllo del movimento.
Il nuovo sviluppo del controllo e dell’azionamento consente quindi un potenziale di ottimizzazione ancora maggiore di tempi di movimento e di assestamento più rapidi, una migliore stabilità di posizione e una maggiore precisione del profilo. Secondo Ludwig, Automation1 è “il futuro del motion control: è il primo ambiente di sviluppo che allo stesso tempo porta in primo piano molti anni di esperienza utente con la più recente tecnologia per sequenze di movimento preciso e veloce all’avanguardia nella progettazione del prodotto”.