Pick-to-light per l’assemblaggio manuale

Turck Banner Italia ha presentato una soluzione pick-to-light per l’intralogistica e il material handling che si adatta perfettamente alle esigenze di maggiore efficienza nelle postazioni di assemblaggio manuale. Abbiamo potuto vedere in azione il nuovo sistema PTL110, altamente ergonomico, user-friendly e con un protocollo di collegamento semplificato, nel corso di SPS Italia insieme a Luca Martini, Business Development Manager System Sales dell’azienda.

di Leonardo Albino

Creare postazioni di gestione ordini che agiscano con velocità, minimizzando la possibilità di errori. All’insegna dell’innovazione, Turck Banner Italia ha rilasciato una versione profondamente rinnovata del sistema pick-to-light per l’intralogistica e il material handling. Una soluzione all’avanguardia che si addice particolarmente all’impiego nelle postazioni di assemblaggio manuale.
Nei diversi punti di prelievo, con un operatore che raccoglie gli elementi necessari per ogni ordine diverso, con l’obiettivo di semplificare e velocizzare il processo, un PTL110 viene installato sotto ciascun cesto. I colori specifici sono assegnati per ciascun ordine e i PTL si accendono con il colore corrispondente – per esempio, il blu – dando così indicazione all’operatore di prelevare elementi da tutti i contenitori con i pulsanti di selezione illuminati di blu.
Il display indica la quantità da selezionare. Dopo che l’operatore ha trasferito gli articoli da ciascun raccoglitore al contenitore del kit corrispondente, premerà il pulsante blu per segnalare che sono finiti e la luce si spegne. Il processo viene ripetuto con colori aggiuntivi e una volta che tutte le luci sono spente, la composizione dell’ordine è completa. Ogni pulsante a sfioramento, inoltre, può anche essere un indicatore a due colori per una flessibilità di programmazione aggiuntiva durante l’assemblaggio di più ordini contemporaneamente.

Fornire informazioni utili all’operatore
“Il mondo è cambiato e si ha sempre più bisogno di informazioni”, ci spiega Luca Martini, Business Development Manager System Sales di Turck Banner Italia. “Per questo è stato concepito un sistema che sia in grado di fornire informazioni utili all’operatore. Il PTL110 dà la possibilità di far scorrere dei testi, quindi delle informazioni, e far cambiare colore al bottone, permettendo di operare anche con quattro distinte diverse contemporaneamente, guidati dai colori. L’altra grossa novità riguarda il collegamento: il sistema in linea elimina la necessità di cablaggi complessi. Inoltre, i dispositivi PTL110 sono dotati di PICK-IQ™, un protocollo bus seriale compatibile con Modbus appositamente progettato che utilizza un ID comune per ridurre la latenza tipica proveniente dal polling di più dispositivi”. Non a caso, la velocità di risposta rapida rende il PTL110 una soluzione ideale per le stazioni di produzione e di assemblaggio che hanno numerosi punti di prelievo perché non rallenta il processo di composizione ordini. I dispositivi pick-to-light PTL110 sono anche scalabili per stazioni di prelievo estese o in espansione. La serie PTL110 è disponibile con funzionalità di sensore ottico e tattile per la versatilità nella risoluzione di diverse applicazioni. Possono essere usati insieme o individualmente per confermare le azioni di prelievo e le funzioni secondarie. Il display opzionale può indicare il conteggio delle parti o fornire altre istruzioni con caratteri alfanumerici.

Quando si pensa all’ergonomia
Rispetto alle versioni precedenti, il sistema PTL110 garantisce un significativo miglioramento dal punto di vista dell’ergonomia, un aspetto che – a ragione – viene considerato sempre più rilevante nell’attuale scenario produttivo.
“Per esempio – aggiunge Luca Martini – l’inserimento di un pulsante capacitivo fa sì che l’operatore non debba più togliersi il guanto per premere il pulsante di consenso. In generale, la tendenza è quella di affaticare il meno possibile l’operatore. Inoltre, e questo è un aspetto che potrebbe sembrare secondario, ma non lo è, il PTL110 è stato pensato anche per essere utilizzato da persone con difficoltà di lettura. L’utilizzo dei diversi colori rende il tutto più intuitivo e consente di non dover ricorrere esclusivamente alla lettura delle informazioni sul display”.

Applicazioni in ambito extra-industriale
Le possibili applicazioni del nuovo PTL110 realizzato da Turck Banner non riguardano soltanto l’ambito strettamente industriale. Sono, infatti, in atto studi sperimentali per applicare il modello di material handling anche nel contesto delle grandi reti di distribuzione.
“La GDO sta oggi puntando con sempre maggiore convinzione sulla spesa online. In questo momento, l’ordine del cliente viene gestito manualmente dai dipendenti che prelevano i prodotti richiesti dagli scaffali”, spiega Martini. “C’è però allo studio la possibilità di automatizzare il processo affinché l’addetto possa ricevere gli ordini su un dispositivo. Ai prodotti da prelevare sarà associato un ID che consentirà di velocizzare l’operazione, migliorando notevolmente, una volta introdotta l’elettronica sugli scaffali, l’efficienza complessiva dell’operazione”.