Un 2018 positivo

Si è tenuta martedì 25 giugno 2019, presso Villa Erba a Cernobbio, l’annuale assemblea dei soci Amaplast – l’associazione nazionale di categoria, aderente a Confindustria, che raggruppa oltre 160 costruttori di macchine, attrezzature e stampi per materie plastiche e gomma.

In tale occasione, si sono svolte le elezioni del Presidente e di due vice-Presidenti per il biennio 2019-2021. Dario Previero (Previero N.) è stato eletto alla Presidenza mentre sono stati eletti vice-Presidenti Gabriele Caccia (Syncro) e Massimo Margaglione (Gefit).

Il Presidente uscente Alessandro Grassi ha illustrato nel suo discorso l’andamento dell’industria italiana delle macchine, attrezzature e stampi per materie plastiche e gomma. “Il 2018 ha verosimilmente chiuso un ciclo di crescita per il settore – ha dichiarato Grassi – consolidando i risultati record del 2017, che aveva registrato incrementi a due cifre per tutti gli indicatori”.

In base alle elaborazioni del Centro Studi Amaplast, lo scorso anno la produzione è risultata in ulteriore, seppur modesta, progressione mentre l’export ha mostrato solo una leggera contrazione. Bene importazioni e mercato interno, quest’ultimo beneficiando delle misure di sostegno agli investimenti messe in campo nell’ambito della precedente legge di stabilità.

Per il 2019, invece, è attesa un’inversione di tendenza, con un decremento sia del mercato interno sia delle esportazioni.