Per superfici ancora migliori

La nuova versione 2019.2 della suite CAD/CAM hyperMILL® offre innovazioni in numerosi settori: dalla finitura 3D ad alta precisione alla lavorazione tangente a 5 assi, dalla tornitura ad alte prestazioni alle tecnologie CAD associate al CAM. OPEN MIND sta integrando un numero ancora maggiore di funzioni, che prima riguardavano fasi di lavorazione CAD aggiuntive, direttamente all’interno delle strategie CAM così da velocizzare ulteriormente la programmazione.

di A.M.

Novità in casa OPEN MIND Technologies. La software house tedesca ha infatti lanciato la nuova versione 2019.2 della suite CAD/CAM hyperMILL®. L’ultima versione di hyperMILL® conteneva la finitura per profilatura ad alta precisione; adesso, hyperMILL® 2019.2 offre caratteristiche paragonabili anche nella finitura forme 3D a Z-costante: l’opzione “Modalità superficie precisa” garantisce superfici lisce a specchio con tolleranze nell’ordine dei micron, consentendo di risparmiare la lucidatura a posteriori in particolare durante la costruzione di stampi. Anche la funzione “Sovrapposizione dolce” nella finitura per profilatura 3D garantisce lo stesso effetto. Nelle aree di transizione tra pareti e piani è possibile definire una sovrapposizione. Mediante un leggero sollevamento dell’utensile viene operata una transizione perfetta e impercettibile rispetto alla superficie adiacente.

Funzioni CAD integrate direttamente nel CAM
In hyperMILL® 2019.2, la strategia di hyperCAD®-S “Approssimazione globale” è stata integrata direttamente nella strategia CAM nella lavorazione tangente a 5 assi. Grazie a questa funzione è possibile unire più superfici in un’unica superficie con un orientamento ISO definito. Il principio di utilizzare gli elementi CAD per la programmazione CAM si rivela utile, ad esempio, anche per l’estensione automatica delle superfici. Per migliorare, ad esempio, il risultato della lavorazione in prossimità dei bordi del componente, è possibile estendere le superfici di fresatura già in fase di programmazione. Il fatto che non si debba più passare al sistema CAD per realizzare questi dettagli consente di semplificare sensibilmente la programmazione.

Prestazioni elevate per la tornitura
Nell’ultima versione di hyperMILL® MAXX Machining, la sgrossatura veniva attuata con percorsi utensile trocoidali. I percorsi di collegamento ottimizzati e la scorrevolezza dei movimenti macchina assicurano una lavorazione ad alte prestazioni.
In questo modo è possibile ottenere valori di taglio sensibilmente più alti rispetto ai metodi convenzionali di sgrossatura.
La versione 2019.2 garantisce una sicurezza dei processi ancora più elevata per la tornitura ad alte prestazioni: il continuo monitoraggio della durata dell’utensile consente di limitarne l’utilizzo sulla base della lunghezza del percorso utensile, del numero di percorsi utensili o di un limite temporale. Al raggiungimento del limite definito, viene automaticamente creata una macro di disimpegno e la lavorazione viene terminata.

Miglioramento della tecnologia feature e macro
OPEN MIND ha inoltre ulteriormente ottimizzato la tecnologia feature e macro nella nuova versione per rendere la programmazione ancora più semplice e sicura per gli utenti. Una funzione estremamente utile per la programmazione quotidiana è la definizione di macro per geometrie ripetitive. OPEN MIND ha implementato ora nel database macro anche una ricerca a testo completo. Inoltre, è possibile impostare gruppi macchina e gruppi materiale come predefiniti per selezionare le macro con maggiore semplicità. Grazie al collegamento feature foro, le modifiche del modello vengono acquisite automaticamente nelle feature CAD di hyperMILL®. Poiché le modifiche progettuali nel CAD vengono collegate associativamente nel CAM, gli utenti possono apportare modifiche in maniera rapida e sicura.

Funzioni di analisi
Un aspetto importante nell’automazione della programmazione CNC riguarda l’analisi della progettazione esistente in termini di possibili strategie di lavorazione.
Una nuova e interessante funzione dedicata a tutti gli utenti che lavorano con pezzi molto grandi: in hyperCAD®-S, sulla base di solidi, mesh volumetriche e pezzi grezzi, è possibile calcolare le masse e i baricentri di massa mediante l’assegnazione di un materiale. Un’ulteriore caratteristica di rilievo relativa alla parte CAD della suite riguarda la funzione “Sottosquadro”, che consente di rilevare in modo rapido e affidabile le aree di sottosquadro nei componenti. Inoltre, con la nuova funzione di analisi “Curvatura locale”, è possibile rilevare anche i raggi di curvatura dei componenti.
Il raggio minimo di curvatura, che spesso gioca il ruolo fondamentale, viene rilevato immediatamente. L’utente può, ad esempio, determinare gli angoli di anticipo o i raggi utensile migliori per la lavorazione di superfici curve.