Come aumentare la produttività delle macchine utensili

Prosegue il percorso di Siemens legato alla trasformazione digitale della macchina utensile con il nuovo CNC nativo digitale Sinumerik ONE. I benefici della progettazione con il nuovo nativo digitale e le testimonianze dei progetti pilota Italiani.

di Alberto Marelli

In uno spazio espositivo di circa 1.700 m2 e con lo slogan “Digitalization in Machine Tool Manufacturing – Thinking further!”, Siemens si è presentata alla EMO Hannover 2019 con numerose novità del proprio portfolio di Digital Enterprise, in particolare per l’industria delle macchine utensili. Un portfolio che conta già su numerose tecnologie innovative, come il nuovo CNC per macchine utensili nativo digitale, soluzioni di Edge e cloud computing, intelligenza artificiale e produzione additiva. Un portfolio che sta portando il mondo delle macchine utensili ad un successivo livello di trasformazione digitale. “Con la nostra gamma unica di soluzioni per la digitalizzazione, guidiamo la trasformazione digitale dell’industria delle macchine utensili, supportando i nostri clienti, costruttori e utilizzatori di macchine, ad usufruire di modalità nuove e più complete per la raccolta e la gestione dei dati il cui volume è in rapida crescita; modalità che garantiscono allo stesso tempo produttività, qualità e vantaggio competitivo”, spiega Piero Millevoi, Head of Motion Control Business Unit di Siemens Italia. Base per l’introduzione di tecnologie innovative è la disponibilità e la trasparenza dei dati che possono essere utilizzati per creare gemelli digitali – del prodotto, della produzione e delle prestazioni – e che mappano e collegano tutte le fasi dei processi di produzione industriale in un ambiente virtuale. “La chiave è utilizzare questi dati in maniera innovativa e convertirli in conoscenze preziose per migliorare le prestazioni e la flessibilità e ridurre il time to market”, continua Millevoi.

Un CNC nativo digitale per macchine utensili
Con il nuovo controllo numerico Sinumerik ONE, Siemens introduce un elemento essenziale nella trasformazione digitale delle macchine utensili. Il nuovo CN nativo digitale utilizza il software Create MyVirtualMachine per creare il gemello digitale della macchina e del processo produttivo, direttamente da un unico sistema di progettazione, contribuendo così alla perfetta integrazione di hardware e software. “Sinumerik ONE risponde appieno alle necessità della trasformazione digitale dell’industria delle macchine utensili. Grazie alla perfetta interazione tra il portfolio virtuale e reale, Sinumerik ONE consente ai costruttori e agli operatori di macchine utensili di ridurre significativamente il time-to-market e di aumentare le prestazioni della macchina”, afferma Filippo Giannini, Head of Machine Tool Systems di Siemens Italia.
Sinumerik ONE consente ai produttori di macchine di creare un gemello digitale, una completa virtualizzazione dei loro processi di sviluppo e dei processi della macchina. Gli utilizzatori finali possono, a loro volta, beneficiare di tempi di attrezzaggio notevolmente più rapidi, oltre che ottimizzare più velocemente le loro macchine, lavorare in un ambiente virtuale e migliorare le prestazioni durante la produzione. Questi e altri benefici sono gli stessi messi in luce dai quattro progetti pilota italiani, portati avanti da quattro importanti costruttori di macchine utensili: Breton, C.B. Ferrari, Pama e Rettificatrici Ghiringhelli.
“L’industria italiana si è dimostrata ancora una volta pronta al cambiamento e desiderosa di rimanere nell’eccellenza della produzione mondiale, sfruttando completamente le innovazioni tecnologiche in ambiente macchina utensile proposte da Siemens. Siamo certi che a seguito di queste prime quattro aziende visionarie, molte altre coglieranno l’opportunità di apprezzare i vantaggi competitivi del nuovo Sinumerik ONE, nativo digitale”, afferma Paolo Trezzi, Head of Business Development OEM Machine Tool Systems di Siemens Italia.

Le testimonianze dei progetti pilota Italiani
“Consente di provare nuove soluzioni progettuali prima di costruirle ed implementarle realmente; di anticipare una parte della messa in servizio senza avere la macchina reale pronta, consentendo di diminuire i tempi di messa in servizio. È uno strumento utile alla nostra rete di vendita in quanto si può presentare in maniera completa l’interna macchina, dalla superficie operativa alla visualizzazione 3D della stessa”, commenta Patrizia Ghiringhelli, Joint Managing Director Rettificatrici Ghiringhelli.
“Simulazione reale del comportamento macchina, performance progettuali garantite, sistema di feedback predittivo, time to market dimezzato: questi i benefici di Sinumerik ONE”, dichiara Gabriele Corletto, Business Development Manager Breton.
“A236 e Sinumerik ONE: flessibilità e multiprocesso dal virtuale alla realtà. Grazie al gemello digitale possiamo dimostrare al cliente le prestazioni effettive della nostra macchina A236 senza averla fisicamente davanti. L’analisi del processo e la sua ottimizzazione possono essere eseguite più velocemente in un ambiente virtuale creato interamente dal costruttore della macchina”, afferma Vittorio Bersi, General Manager C.B. Ferrari.
“Procedi sicuro con la produzione sfruttando il tuo gemello digitale, migliora la tua produttività e simulazione virtuale più vicina che mai alla realtà”, sottolinea infine Ivan Roncali, Technical Director Pama.

Perfetta interazione tra mondo virtuale e mondo reale
Ma entriamo ora più nel dettaglio delle caratteristiche che contraddistinguono il nuovo CNC Sinumerik ONE di Siemens, azienda che prosegue nel suo percorso di digitalizzazione dell’industria delle macchine utensili. Il nuovo CN si avvale di un software che genera il controllore della macchina e il suo gemello digitale, direttamente da un unico sistema di progettazione, contribuendo così alla perfetta integrazione di hardware e software.
Con una perfetta interazione tra mondo virtuale e reale, Sinumerik ONE stabilisce nuovi standard in termini di produttività, prestazioni e digitalizzazione. Sia i costruttori di macchine sia gli utilizzatori finali possono così trarre vantaggio dal gemello digitale del prodotto e della produzione, attraverso un unico dispositivo, il Sinumerik ONE.
I costruttori di macchine utensili possono infatti mappare virtualmente l’intera gamma dei loro prodotti e i relativi processi di sviluppo, riducendo significativamente la fase di progettazione e il time-to-market. Anche la preparazione virtuale della fase di messa in servizio può essere notevolmente ridotta. Grazie al modello virtuale della macchina, le sue funzionalità possono essere verificate anche prima che la macchina vera e propria sia realizzata. È possibile visualizzare direttamente sul PC una simulazione realistica della lavorazione e del funzionamento delle macchine grazie a Sinumerik ONE. Anche la formazione degli operatori di macchina può essere effettuata con il gemello digitale invece che sulla macchina vera e propria.
Le innovazioni nel software e nell’hardware del Sinumerik ONE garantiscono la possibilità di velocizzare le fasi di realizzazione del prodotto e della produzione. Il sistema CNC con PLC Simatic S7-1500F integrato è disponibile sia in versione ad armadio elettrico sia panel-based.
Sinumerik ONE si inserisce perfettamente nel TIA Portal, creando così una struttura ingegneristica altamente efficiente e fruibile per i costruttori di macchine. Il nuovo controllo numerico garantisce naturalmente anche gli standard di sicurezza richiesti grazie alla Safety Integrated versione plus, che supporta lo standard industriale Siemens per la sicurezza. Grazie alla cyber-security integrata nel CNC, Sinumerik ONE implementa il concetto di Defense-in-Depth. Il nuovo Sinumerik è disponibile anche con i software Create MyVirtualMachine e Run MyVirtualMachine che permettono di rappresentare numerose funzioni del CN da un unico sistema di ingegneria. In conclusione, il gemello digitale, un hardware potente e la sicurezza integrata fanno di Sinumerik ONE una soluzione lungimirante di Siemens che si conferma ai vertici della trasformazione digitale nella macchina utensile.