Produrre robot in Europa per l’Europa … taac, fatto!

Dopo due anni di costruzione e con un volume di investimenti di circa 25 milioni di euro, il gruppo giapponese Yaskawa ha ufficialmente inaugurato il suo nuovo stabilimento di produzione di robot
a Koževje, in Slovenia. Il nuovo impianto si aggiunge agli impianti di produzione esistenti in Giappone e Cina e soddisferà circa l’80% della domanda europea di robot Motoman.

di Lorenzo Benarrivato

Alla cerimonia ufficiale di apertura dello scorso 8 aprile, tredici rappresentanti della politica europea e slovena e del
management di Yaskawa hanno tagliato il nastro per inaugurare il primo stabilimento europeo di produzione di robot del colosso giapponese. Tra i circa 300 ospiti hanno partecipato il primo ministro sloveno Marjan Sarec, il commissario UE per i trasporti Violeta Bulc e altre importanti figure della Slovenia e di tutta Europa.
“La Slovenia e il Giappone sono legati da una lunga tradizione di cooperazione economica. Sono convinto che questo nuovo stabilimento rafforzerà ulteriormente la nostra cooperazione in futuro”, ha affermato il primo ministro Sarec a Koževje e ha promesso: “Faremo del nostro meglio per garantire che la Slovenia rimanga un interessante luogo di investimento”.

Una risposta adeguata alla domanda crescente
Con il nuovo impianto di produzione mondiale, terzo per i robot industriali Motoman, Yaskawa sta reagendo al forte aumento della domanda in Europa e nella regione EMEA. Nel suo discorso di apertura Masahiro Ogawa,
Executive Officer di Yaskawa Electric Corp. e General Manager Robotics Division, ha spiegato: “Il nostro obiettivo è ridurre il tragitto di fornitura e di conseguenza i tempi di consegna, per rispondere più rapidamente alle esigenze del mercato europeo e ai desideri dei nostri clienti – non solo con il nuovo stabilimento, ma anche con un importante centro europeo di sviluppo di robotica”. Bruno Schnekenburger, CEO e Presidente di Yaskawa Europe, ha poi aggiunto: “Con questo investimento vogliamo rafforzare ulteriormente i contatti diretti con i clienti in Europa lavorare ancora più da vicino sull’Industria 4.0, e, non da ultimo, fornire un servizio di livello per il Customer Service”.
10.000 robot l’anno per General Porpose
I robot prodotti a Koževje saranno per la maggior parte serie Motoman GP con un carico utile compreso tra 7 kg e 225 kg. La serie GP – dove GP sta per General Purpose – comprende robot di manipolazione compatti ed estremamente efficienti per diverse applicazioni, tra cui applicazioni di giunzione, imballaggio e movimentazione generale ad alta velocità.
Su una superficie lorda totale di oltre 12.000 m²,
di cui 10.000 m² destinati alla produzione, la nuova fabbrica produrrà fino a 10.000 robot Motoman all’anno e fino a 150 nuovi posti di lavoro, il 10% dei quali nel reparto Ricerca e Sviluppo.

Elevate richieste di sostenibilità ed efficienza
Il nuovo plant, progettato dall’ufficio degli architetti sloveni Andrej Kalamar, soddisfa severi requisiti in materia di sostenibilità ed efficienza. I prerequisiti per la struttura sono stati creati in fase di pianificazione con una simulazione via software in modalità “Digital Twin”. Il metodo “Building Information Modeling” – abbreviato in BIM – è stato utilizzato per la pianificazione coordinata dell’intero edificio e simulato nel modello digitale virtuale prima dell’inizio della costruzione, quindi testato e corretto secondo necessità.

Impegno per il posizionamento in “Europa”
Con oltre 430.000 unità installate nel mondo, Yaskawa è uno dei più grandi produttori globali di robot industriali e un fornitore leader del mercato di tecnologia di azionamento, automazione e controllo, nonché di componenti per la generazione di energia alternativa. Forte di questo ruolo, l’apertura dello stabilimento a Koževje
rappresenta a tutti gli effetti una strategia di espansione ambiziosa in Europa. “Gli attuali investimenti in Slovenia, simili a quelli fatti recentemente in Germania, Francia e Svezia, costituiscono un elemento strategico dell’iniziativa europea del Gruppo Yaskawa, ancorato ai nostri obiettivi aziendali globali “Vision 2025”, afferma Manfred Stern, Regional Head Yaskawa Europa.