Confronto tra le diverse modalità di fissaggio dei punzoni

La vasta gamma di normalizzati della Meusburger offre numerose possibilità di fissaggio per i punzoni, immediatamente disponibili in magazzino e con esportazione diretta dei dati CAD, per una rapida progettazione e produzione. A seconda del tipo di applicazione e delle circostanze, i punzoni possono essere montati e fissati in modo diverso nelle basi portastampo. In questo articolo, esamineremo più da vicino i diversi tipi di fissaggio per i punzoni, incluso il sistema Ball-Lock.

di Michael Hrach

Iniziamo dal fissaggio tramite la geometria della testa; in questo tipo di fissaggio, il punzone per tranciatura viene bloccato tramite la forma della testa tra la piastra di contrasto e la piastra porta-punzoni. Le forme più utilizzate sono quelle coniche, cilindriche o a collo di trombone. La scelta dipende, tra le altre cose, dalle forze prevalenti di punzonatura o di arretramento, dalla durata prevista e dallo spazio disponibile. Il tipo più utilizzato, il punzone per tranciatura con testa svasata secondo DIN 9861, ha il vantaggio di occupare pochissimo spazio. Il punzone per tranciatura con testa cilindrica, secondo ISO 8020, necessita di uno spazio maggiore ma allo stesso tempo consente un semplice montaggio e dispone di una forza di arretramento maggiore. Quest’ultimo, è disponibile alla Meusburger anche già pronto per l’installazione, con un’altezza della testa precisa (E 55405), consentendo così di risparmiare la rettifica della testa del punzone. In caso di forze di arretramento molto elevate, si consiglia di utilizzare i punzoni per tranciatura con testa a collo di trombone secondo DIN 5118, o i punzoni per tranciatura con testa conica a 30°. Il punzone per tranciatura con testa a collo di trombone necessita di poco spazio, ma allo stesso tempo richiede un inserimento complicato tramite uno svasatore (WZB 318128) o una bussola di alloggiamento (E 55301). I punzoni per tranciatura con testa cilindrica secondo DIN 9844, hanno un’altezza della testa di 4 mm, indipendentemente dal diametro della testa, che rende più semplice il montaggio. Tutte le varianti sono immediatamente disponibili alla Meusburger nella gamma dei normalizzati.

Punzone per tranciatura avvitato
Questo tipo di punzone viene avvitato sulla piastra superiore tramite una flangia o una filettatura di fissaggio frontale sul punzone per tranciatura. In caso di punzoni sagomati tagliati con erosione a filo, questo tipo di fissaggio consente una produzione relativamente semplice dei punzoni. Inoltre, grazie all’ingombro ridotto, è possibile posizionare i punzoni per trancia uno vicino all’altro. Oltretutto, è possibile uno spessoramento del punzone per compensare l’altezza dopo la rettifica.

Accoppiamento geometrico tramite sospensione per punzone
Questa opzione di fissaggio è particolarmente adatta per punzoni a filigrana. Grazie alle sospensioni per punzone standardizzate, non è necessario eseguire le filettature di fissaggio nei punzoni. Il posizionamento è mobile, in modo da evitare forze indesiderate sul punzone. Anche in questo caso è possibile uno spessoramento del punzone per tranciatura. Tuttavia, è necessario prestare attenzione, in modo che il punzone e il pezzo di tenuta siano spessorati in modo tale che il posizionamento mobile del punzone rimanga invariato.

Sistema a cambio rapido
La caratteristica dei sistemi a cambio rapido, detti anche sistemi Ball-Lock, è la calotta sferica nel gambo del punzone. Quest’ultimo, viene serrato nella piastra porta-punzoni tramite una sfera a molla. Per sostituire il punzone per tranciatura, la sfera viene dapprima respinta per mezzo di un grano filettato, dopodiché il punzone può essere smontato facilmente e rapidamente. Infine, il grano filettato viene ruotato nella posizione di partenza e viene inserito il punzone successivo. In questo modo, si evita lo smontaggio completo della piastra porta-punzoni.
I punzoni a cambio rapido vengono utilizzati prevalentemente nel campo dell’industria automobilistica. Grazie alla struttura compatta e rettangolare, lo spazio all’interno dello stampo per tranciatura può essere sfruttato in modo ottimale. Tuttavia, questo tipo di fissaggio dei punzoni non è adatto per un numero di corse e forze di arretramento elevate. In alternativa, può essere utilizzato il punzone per tranciatura secondo ISO 8020, con le piastre di alloggiamento idonee.