La cultura manifatturiera ha la sua ambasciatrice!

Oltre 40 anni fa OMCR ha iniziato la sua attività di lavorazioni meccaniche di precisione e fin dalle origini ha posto al centro delle sue attenzioni la soddisfazione del cliente. Dopo aver maturato innumerevoli esperienze in svariati settori della meccanica nel corso degli anni, l’azienda di
San Maurizio Canavese si è specializza nella produzione di normalizzati per stampi e di camme di tranciatura nel settore automotive, diventando progressivamente un punto di riferimento per tutti i più importanti costruttori di stampi. In occasione di alcuni eventi formativi svolti in OMCR in chiusura d’anno abbiamo incontrato Massimo Grasso, Sales Manager della società, con cui abbiamo fatto il punto sul vertiginoso processo di crescita compiuto negli ultimi anni che ha portato l’azienda al vertice nel settore dei componenti per stampi e delle camme di tranciatura per lamiera nel mercato globale.

di Fabrizio Cavaliere

Oggi OMCR, ormai tra i nomi di spicco nel settore dei componenti per stampi e delle camme di tranciatura per lamiera nel mercato globale, continua a essere una realtà dinamica e in forte crescita; sembra quasi che vi divertiate a investire…
Effettivamente! Stiamo proseguendo lungo la strada del miglioramento tecnologico continuo che abbiamo intrapreso da ormai qualche anno e abbiamo fatto, di recente, con alcuni importanti investimenti volti a implementare il già ricco parco macchine. Nel mese di febbraio dello scorso anno sono state introdotte due macchine stand alone: la terza Fanuc Robodrill, centro di lavoro verticale versatile e ad alta velocità, e una nuova rettifica tangenziale che si è aggiunta a quella già operativa, raddoppiando così, di fatto, le capacità del nostro reparto di rettifica. Lo scorso maggio è stato inoltre potenziato l’impianto Fastems FPC con la terza macchina DMG Mori NH 500 DCG per rendere ancora più efficiente la produzione dei normalizzati a marchio OMCR; infine, a settembre, è stata installata la terza macchina a cinque assi DMG Mori DMC 80 U duo BLOCK sul nostro sistema Fastems multipallet MLS per ottimizzare e incrementare la produzione delle unità a camme.

Il 2019 è stato però un anno ricco di grandi novità anche dal punto
di vista delle vostre linee prodotto. Può dirci quali?

Con l’uscita del catalogo 2019 sono stati introdotti alcuni nuovi codici che si sono aggiunti agli oltre 15.000 già presenti. Per quanto concerne i riferimenti sono stati aggiunti due codici, i C10.18 che, utili per posizionamenti di alta precisione sono realizzati in acciaio fresato e indurito e sono disponibili a magazzino in cinque lunghezze da 28 a 88 mm, ma anche i riferimenti C10.30 che, sviluppati per la formatura a caldo e non solo, garantiscono il supporto della lamiera in fase di preformatura e ne facilitano l’estrazione nell’eventualità di un errato posizionamento; sono disponibili a magazzino in cinque lunghezze: 160, 170, 180, 190 e 200 mm. Altra novità sono i coni di centraggio C11.08 realizzati in acciaio temprato HRC 60÷62 che sono caratterizzati da dimensioni compatte e una grande varietà di geometrie. Le chiavette di reazione C14.25 per il montaggio delle camme a base stampo DHC sono di facile applicazione e permettono l’utilizzo delle camme alle loro massime prestazioni in ogni condizione.
In ultimo i perni di sollevamento B01.16: realizzati in accordo alle norme FCA, garantiscono la massima sicurezza nelle operazioni di sollevamento e trasporto degli stampi grazie alla certificazione CE e sono realizzati in acciaio 42CrMo4. Oggi OMCR non è solo un’azienda efficiente ed in continua crescita ma è anche un’importante realtà per il territorio in cui risiede,
con il quale ha saputo creare dei legami profondi e una stretta sinergia.
È un aspetto per noi di primaria importanza in quanto va a vantaggio di una crescita reciproca che non si limita agli scambi commerciali ma che fa del know-how industriale la sua solida base. L’attenzione di OMCR verso il territorio si è concretizzata nel corso dell’anno in una serie di iniziative volte a far conoscere ancor meglio la nostra realtà produttiva e il nostro marchio – che ha ormai ottenuto una visibilità internazionale – anche su scala locale e regionale.
Tra queste si inserisce Piemonte Fabbriche Aperte (PFA), una manifestazione rivolta al grande pubblico che, giunta ormai alla terza edizione, prevede l’apertura straordinaria dei luoghi della produzione industriale, concentrata in un unico evento e su scala regionale. PFA nasce per valorizzare la manifattura di eccellenza, l’innovazione tecnologica e la produzione intelligente, attraverso un’esperienza diretta all’interno delle realtà industriali che aderiscono con visite guidate agli stabilimenti produttivi. Per OMCR è importante riaffermare il ruolo centrale della “fabbrica” e del “saper fare” riportando la giusta attenzione sulla tradizione manifatturiera piemontese nel campo della meccanica. L’apertura dell’8 e del 9 di Novembre ha permesso a oltre 60 persone di scoprire dall’interno un’azienda ad alto contenuto tecnologico e ad alta efficienza, leader nel proprio settore e fortemente orientata all’export.

Avete quindi una stretta interazione con il territorio ma anche una forte attenzione ai temi della formazione…
Anche questo aspetto è fondamentale; da due anni continua la collaborazione con gli istituti tecnici per periti Carlo Grassi e Aldo Moro che prevede, tra le altre iniziative, la visita dei ragazzi delle classi quinte al nostro stabilimento di San Maurizio Canavese. In una mattinata gli studenti hanno l’opportunità di scoprire come funziona un’azienda moderna e dinamica giusto qualche mese prima della chiusura del loro percorso di studi. Guidati dai responsabili del personale, dell’officina e dell’ufficio commerciale hanno avuto l’opportunità di avvicinarsi al mondo del lavoro scoprendo nel dettaglio cosa c’è dietro a un’azienda moderna. Domande e curiosità trovano risposte dettagliate e competenti nella speranza che i ragazzi ritornino a casa con un bagaglio di conoscenze utili nella scelta della loro carriera professionale.

Tra i valori che OMCR incarna non poteva certo mancare la forte attenzione che pone alle risorse umane e alle loro competenze, vero e proprio patrimonio aziendale su cui avete fatto leva per affermarvi così rapidamente sul mercato.
È verissimo! Ecco perché il 2019 si è concluso con la seconda edizione del Christmas Family Day. Sabato 14 Dicembre la OMCR ha aperto le porte a tutti i famigliari e i parenti del personale dipendente che hanno avuto il piacere di farle visita in occasione delle festività natalizie.
È stata l’occasione giusta per scambiarsi gli auguri di Natale e distribuire i regali ai bambini presenti. Riunirsi in occasione delle festività è un modo efficace per aumentare il senso d’appartenenza e dare la possibilità a tutti i reparti di conoscersi meglio.
Tutte queste iniziative saranno portate avanti anche quest’anno e incrementate ulteriormente per fare della OMCR un vero e proprio ambasciatore della cultura manifatturiera sul territorio.