Scanner 3D per controllo qualità e sviluppo prodotto

Con le sue soluzioni di misurazione portatili e automatizzate Creaform risponde alle esigenze di scansione 3D, reverse engineering, controllo di qualità, test non distruttivi, sviluppo del prodotto e simulazione digitale (FEA / CFD) della moderna industria. I suoi prodotti e servizi si rivolgono
a una serie di settori, compreso quello automobilistico, aerospaziale, dei prodotti di consumo, dell’industria pesante, dell’assistenza sanitaria, della produzione, petrolifero e del gas, della generazione di energia e della ricerca e dell’istruzione.

di Paolo Santini

Gli scanner 3D portatili HandySCAN BLACK e Go!SCAN SPARK, lanciati nel 2019, sono ideali per il controllo della qualità e lo sviluppo prodotto. Effettuano misurazioni ovunque in pochi secondi, per tutti i tipi di parti, indipendentemente da dimensioni, materiali e complessità. Con Go!SCAN SPARK è persino possibile eseguire la scansione a colori. Questo scanner è la soluzione ideale per lo sviluppo del prodotto e le attività di reverse engineering, mentre HandySCAN BLACK è il giusto sistema di scansione per tutti i tipi di lavori lungo il processo di gestione del ciclo di vita del prodotto (PLM), dallo sviluppo alla produzione, garanzia di qualità e fasi di controllo qualità.

Una CMM di scansione 3D robotizzata chiavi in mano
MetraSCAN 3D è una soluzione di misura 3D portatile flessibile progettata per l’uso in fabbrica. Questo sistema consente il reverse engineering e l’ispezione dimensionale di strumenti di produzione, maschere, assiemi, sottoassiemi e prodotti finiti da 1 a 3,5 m ed è insensibile alle instabilità ambientali. Con il suo volume di misurazione estensibile, la velocità, la precisione in officina e le straordinarie capacità su materiali difficili, MetraSCAN 3D rappresenta lo scanner 3D di livello metrologico più completo sul mercato.
Infine Creaform CUBE-R è una CMM di scansione 3D chiavi in mano accurata. Questa soluzione è costituita da un MetraSCAN 3D-R – un potente scanner 3D ottico montato su robot – e da un contenitore pronto per essere installato nel processo produttivo, direttamente sulla linea di produzione. La sua interfaccia è facile da usare, massimizzando le ispezioni automatiche e minimizzando le interazioni con l’operatore. Il suo design è robusto, adattato agli ambienti industriali e ottimizzato per le ispezioni sul piano di produzione. Confrontando una macchina come la CUBE-R con una macchina tradizionale costituita da una CMM e una sonda a sfioramento, diventa chiaro che la prima consente un aumento della produttività senza perdita di accuratezza e precisione volumetrica. I responsabili del controllo qualità, che non sono esperti di robotica, saranno in grado di utilizzare una soluzione chiavi in mano per ottimizzare le attività ripetitive per le quali il contributo umano non offre valore aggiunto.