Voce del verbo rivettare

Presente in Italia con una filiale diretta da oltre 15 anni, Bralo ha instaurato importanti legami di partnership con il mondo industriale della lamiera, grazie allo sviluppo di soluzioni custom e di rivettatrici come la nuova serie a batteria BET, in mostra in occasione di Lamiera.

di Elisabetta Brendano

Oltre 3,6 miliardi di rivetti all’anno, nove filiali dirette, tre stabilimenti produttivi e una presenza commerciale in più di 60 paesi. Questo è Bralo, multinazionale con sede a Madrid specializzata nello sviluppo di sistemi di fissaggio. Oltre che per l’innovazione tecnologica, Bralo si contraddistingue sul mercato per la capacità di offrire ai propri clienti un servizio personalizzato, per i quali progetta pezzi speciali di stampaggio, in diversi materiali, misure e finiture.
In Italia Bralo è presente da più di 15 anni con una filiale diretta che, a partire dal 2014, ha vissuto un importante rinnovamento a livello di management che è coinciso anche con una crescente attenzione al mondo industriale. “In passato – spiega Federico Donatelli, direttore generale di Bralo Italia – eravamo maggiormente presenti attraverso il canale della distribuzione, mentre negli ultimi anni guardiamo con forza al mondo industriale della lamiera con partnership dirette e collaborazioni anche in fase di progettazione e realizzazione di soluzioni su misura. Vogliamo proporci come partner nella vita quotidiana di un cliente industriale e non come semplici fornitori”.
In quest’ottica è stato istituito un reparto dedicato ai clienti industriali con figure tecnico-commerciali di grande esperienza che seguono i clienti nell’identificazione del prodotto a catalogo adatto alle loro esigenze o, se questo non fosse disponibile, nella progettazione di una soluzione customizzata. “Per Bralo la soluzione custom è un segmento molto importante”, prosegue il direttore generale della filiale italiana. “Su una produzione annuale di 12.000 articoli infatti ben 7.000 non sono a catalogo. La produzione di queste soluzioni è realizzata nello stabilimento di Madrid e ciò ci permette di evadere gli ordini con tempistiche molto ristrette”.

Una presenza diretta in Italia
Bralo Italia si occupa di seguire il mercato italiano e zone limitrofe con una forza vendita, tecnica e logistica in grado di soddisfare più di 2.000 clienti grazie ad un magazzino di oltre 1.000 m2 con più di 4.000 codici. “Il nostro magazzino – spiega Federico Donatelli – è costantemente rifornito con la piena disponibilità dei prodotti a catalogo in modo da poter evadere quotidianamente tutti gli ordini dei clienti e garantire la consegna in 24/48 ore”.
Grazie ai suoi stabilimenti produttivi in Spagna, Messico e Cina, Bralo propone una delle più ampie gamme di prodotto disponibili oggi sul mercato con oltre 3.000 codici a catalogo organizzati in dodici categorie di rivetti, tra i quali spiccano i rivetti standard, multigrip, fiore, Trebol, strutturali; inserti filettati cilindrici, rullati, esagonali e semi-esagonali. Parallelamente Bralo propone anche un ampio catalogo di rivettatrici manuali, pneumatiche ed a batteria.

Parola d’ordine: innovare
In Bralo l’innovazione tecnologica è considerato un aspetto fondamentale, come confermato dal 7% del fatturato investito annualmente in ricerca e sviluppo. “Ascoltando le esigenze dei clienti – conferma il direttore generale della filiale italiana -, ogni anno sviluppiamo nuovi prodotti, studiamo nuovi materiali e ricerchiamo le migliori soluzioni tecniche nelle applicazioni di fissaggio.
Come risultato di questo impegno, quest’anno lanciamo sul mercato la nuova gamma di rivettatrici a batteria Bralo BET (Battery Electronic Tool) di cui il mercato ha immediatamente riconosciuto il carattere innovativo durante la prima fiera del settore a Stoccarda”.
Gli elementi distintivi che caratterizzano le nuove rivettatrici Bralo sono principalmente l’affidabilità e la potenza, requisiti fondamentali nelle linee di assemblaggio del settore automobilistico e da sempre una delle maggiori criticità per questa tipologia di prodotto. Bralo, grazie al miglioramento dei materiali, e all’introduzione di potenti batterie agli ioni di litio da 14,4 V e fino a 4 A, ha incrementato notevolmente le prestazioni e l’affidabilità della generazione precedente. “Le nostre rivettatrici – afferma Donatelli – sono attualmente classificate come le più affidabili rivettatrici del mercato con potenza ed affidabilità invidiate dal settore”.

Grande attenzione al comfort d’utilizzo e al custom care
In fase di sviluppo della linea BET, i progettisti di Bralo hanno voluto garantire all’operatore un elevato comfort di utilizzo della rivettatrice, in risposta a una richiesta precisa espressa dal mercato. Le rivettatrici BET sono dotate di un’impugnatura ergonomica, che offre agli operatori un maggiore comfort durante l’utilizzo. Materiali e design studiati “ad hoc” hanno permesso di ridurre il livello di vibrazione e di dare maggiore comfort, evitando potenziali lesioni all’operatore a seguito dell’uso ripetuto. I nuovi collettori dei chiodi trasparenti sono stati progettati per consentire lo svuotamento tempestivo ed evitare inceppamenti, che è uno dei problemi più comunemente riscontrati tra gli utenti.
La linea di utensili Bralo è inoltre particolarmente apprezzata per la sua longevità e facilità di configurazione e manutenzione.
Da segnalare che Bralo ha attivato un servizio di custom care preventivo che, attraverso un programma di checkup periodici tarati sull’effettivo uso dei sistemi Bralo da parte del cliente, permette di prevenire eventuali fermi macchine tramite controlli e verifiche. Bralo secure, questo il nome del servizio, è stato ideato e sviluppato proprio dalla filiale italiana e, visto il positivo riscontro registrato sul mercato, è stato allargato a tutto il gruppo partendo dalla delegazione inglese.

Ampia gamma per differenti applicazioni
Focalizziamo adesso l’attenzione sulla serie di rivettatrici BET, in grado di soddisfare le esigenze di un’ampia varietà di applicazioni. Sei sono le versioni disponibili: BET-1, BET-2, BET-3, BET-4, BET-N, BNT-0. Più precisamente, il modello BET-1 (corsa 20 mm) è indicato per rivetti standard in alluminio, acciaio o inox da 2,4 a 5 mm. BET-2 (corsa 27 mm) è invece indicato per rivetti standard in alluminio, acciaio o inox da 4,8 a 6,4 mm, ma anche per rivetti strutturali, Hardlock e S-Trebol fino a 7,7 mm. BET-3 (12.000 N – corsa 25 mm) è adatto per rivetti S-Trebol 5,2 – 6,4 e 7,7 mm, BET-4 (25.000 N – corsa 20 mm) per bulloni a strappo da 4,8 a 6,4 mm, mentre BET-N (24.000 N – corsa 0-8 mm regolabile) per inserti filettati da M3 a M12.
In ultimo, certo per importanza, segnaliamo la configurazione BNT-0 (20.000 N – corsa 8 mm) destinata alla creazione di fori esagonali fino a M10.
A tutti questi strumenti alimentati a batteria, Bralo è riuscito garantire una corsa ottimizzata e una forza motrice adeguata per ogni modello. Prima del lancio ufficiale sul mercato, la nuova generazione di rivettatrici BET è stata testata e approvata dalle industrie più esigenti, come quelle operanti nei settori automotive, edilizia, infrastrutture, facciate ventilate, elettrodomestici, pannelli solari, riuscendo a garantire un fissaggio professionale e di qualità. Il processo di innovazione per Bralo non si ferma comunque a questa linea di prodotti. In occasione della fiera Lamiera di Milano viene infatti mostrata l’intera linea di prodotti, come le rivettatrici oleo-pneumatiche BNT e l’insertatrice ad alte prestazioni TR-3.

Quando il rivetto è green…
L’impegno di Bralo per la tutela e la salvaguardia dell’ambiente e dello sviluppo sostenibile, ha portato l’azienda a una gestione attiva delle proprie attività dal punto di vista ambientale, come dimostra la certificazione ISO 14001:2008 recentemente conseguita. Bralo svolge la propria attività favorendo l’ottimizzazione del consumo delle risorse impiegate. La multinazionale con una fabbrica in Pinto (Madrid) si occupa della segregazione, della gestione, del riciclo e della riduzione dei rifiuti prodotti, assicurando che siano rispettati la salute, la sicurezza e l’ambiente, così come richiesto delle normative vigenti. Da un punto di vista green, Bralo è sempre stata una pioniera, nel rispetto delle leggi sin dalla loro entrata in vigore in modo da soddisfare le esigenze di tutti quei processi che potrebbero avere un impatto sull’ambiente, riducendolo così al minimo in tutte le proprie attività.
L’impegno per l’ambiente da parte di tutti i dipendenti è supportato da Bralo, che investe in formazione e in risorse necessarie per la manutenzione e il miglioramento continuo del sistema di gestione ambientale.
L’ottenimento della certificazione ISO 14001 è un ulteriore passo avanti nell’orientamento di Bralo verso il rispetto e la salvaguardia dell’ambiente in tutti i suoi processi, dalla fase di progettazione del prodotto, ai processi di produzione e di vendita.