Focus su presa e bloccaggio pezzo

L’azienda tedesca Fipa, nome noto a livello mondiale per lo sviluppo e la commercializzazione di prodotti e soluzioni per la movimentazione destinati ai settori plastica, lamiera e imballaggio, quest’anno viene rappresentata in esclusiva per l’Italia dalla società Agint di Cesano Boscone.

di Sara Rota

Dal 1973 Agint è conosciuta sul mercato italiano per la commercializzazione di componenti e sistemi meccanici tecnologicamente all’avanguardia, destinati alla costruzione di attrezzature, macchine e dispositivi per l’industria meccanica, e non solo. Da qualche anno l’azienda di Cesano Boscone (alle porte di Milano) si è specializzata nella presa e nel bloccaggio del pezzo, stringendo partnership di successo con alcune importanti aziende tedesche il cui core business è il bloccaggio del pezzo e i sistemi di supporto alla saldatura. In linea con le nuove esigenze di un mercato in continuo cambiamento, Agint ha scelto di ampliare la propria offerta introducendo a catalogo tecnologie destinate alla presa del pezzo. Da qui nasce la partnership con il costruttore tedesco Fipa, noto a livello mondiale per lo sviluppo e commercializzazione di prodotti e soluzioni per la movimentazione destinati ai settori plastica, lamiera e imballaggio.

Presa, vuoto e sollevamento
Le linee di prodotti a marchio Fipa si suddividono in tre categorie principali: tecnologie di presa, tecnologie del vuoto e tecnologie di sollevamento. Inizialmente le soluzioni commercializzate da Agint (sistemi speciali e ad hoc) saranno principalmente indirizzate al packaging, con l’obiettivo di ampliare in futuro la proposta anche ai comparti Plastics & Metals.
Oltre alle pinze, ai sistemi cambio rapido e ai sensori, l’attenzione si focalizzerà soprattutto anche sulle ventose.
La ventosa è l’elemento di collegamento tra il pezzo e l’impianto di movimentazione. Viene impiegata per afferrare e movimentare un pezzo in un impianto o in un robot. In quest’ottica, la ventosa non aspira il pezzo fissandolo a sé, in quanto la pressione ambiente (pressione atmosferica) non sarebbe sufficiente. Si attiva così un meccanismo per differenziare la pressione collegando la ventosa a un generatore di vuoto. Il generatore aspira l’aria tra la ventosa e il pezzo, e non appena la ventosa tocca la superficie del pezzo la rende ermetica nei confronti della pressione ambiente, creando così la depressione necessaria per bloccare il pezzo e consentire una determinata lavorazione o un determinato spostamento.
La tecnologia del vuoto (vacuum) proposta da Fipa spazia dalla consegna dei singoli componenti alla pianificazione del progetto fino alla fornitura di interi sistemi. Con le sue soluzioni, Fipa è in grado di coprire l’intera catena di processo, dalla generazione del vuoto o le periferiche del sistema, alle ventose a vuoto ed elementi di presa attivi nell’interfaccia con il materiale da movimentare.

Adattarsi a qualsiasi materiale
La linea di produzione Fipa si compone quindi di ventose, espulsori, pompe per vuoto ad alta efficienza, filtri a vuoto, valvole e regolatori di vuoto, ovvero tutto l’occorrente per una lavorazione o una movimentazione in diversi settori (general industries, plastica, lamiera, packaging).
A seconda dei campi applicativi, le ventose hanno diverse forme (a soffietto, piatte, ovali) in modo da potersi adattare a qualsiasi tipo di materiale e a qualsiasi tipo di forma e di presa. Oltre ai semplici pezzi in plastica, è possibile movimentare lamiere oleose o secche oltre ad un’ampia gamma di imballaggi e applicazioni alimentari.
Da segnalare che i materiali utilizzati per la realizzazione delle ventose Fipa sono di alta qualità, resistono alle alte temperature (fino a 200°C) e hanno una durata particolarmente lunga, anche in caso di prodotti con effetto abrasivo. Inoltre possono essere utilizzate a diretto contatto diretto con gli alimenti in quanto conformi alle normative FDA e UE 1943/2004.

Soddisfare le più diverse esigenze
In caso di superfici irregolari o leggermente ricurve, Fipa propone ad esempio le ventose in Thermalon®, un particolare materiale che non contiene silicone, non lascia impronte ed è in grado di gestire temperature sino a 160°C.
Per la movimentazione dinamica delle lamiere, Fipa propone invece ventose con piedini antiscivolo. Il loro impiego assicura assenza di slittamento durante le operazioni di movimentazione, massimo assorbimento delle forze trasversali, lunga durata in caso di impieghi in processi altamente dinamici. Garantiti anche brevi tempi di set-up e intervalli per la manutenzione.
Per quanto riguarda le ventose a soffietto una segnalazione particolare meritano le ventose in Varioflex® realizzate da Fipa in poliuretano speciale con gradi di durezza variabili. Massima forza di tenuta viene garantita in presenza di superfici asciutte. Tempi di ciclo brevi sono merito del corpo nero altamente stabile (60° Shore A), del rapido set-up e della lunga durata che identifica questa linea di ventose. Oltre a un corpo nero, le ventose in Varioflex® si caratterizzano per il labbro rosso morbido con tenuta 30° Shore A.
Fipa propone anche ventose a soffietto in vinile soprattutto adatte per la presa di particolari flessibili o curvi. Oltre a una lunga durata anche in caso di superfici abrasive (come imballaggi in cartone), le ventose si identificano per il labbro di tenuta facilmente adattabile realizzato in materiale flessibile. Destinate al comparto alimentare sono invece le ventose in silicone, realizzate in conformità alle norme FDA e EU1935/2004 e in grado di sostenere un contatto diretto e indiretto con gli alimenti. La partnership con Fipa è solamente una delle numerose novità lanciate quest’anno da Agint. Per la società italiana si è trattato infatti di un 2019 ricco di cambiamenti strategici (come l’apertura del nuovo e-commerce per la vendita online) e di immagine (come il restyling dello storico logo dell’azienda che ha visto sparire il termine Attrezzature per dare maggiore rilievo al nome Agint. Si tratta di un nuovo logo al passo con i tempi, con uno slogan “Clamping Experience” che mette in risalto l’esperienza nel bloccaggio e la vasta gamma di soluzioni che da sempre la società offre).