La produzione del futuro si fa con la smart technology

Per la EMO di quest’anno, Renishaw si è letteralmente fatta in tre: tre saranno infatti gli stand dell’azienda dislocati in padiglioni diversi all’interno del centro fieristico di Hannover in cui saranno presentate
le principali novità in rappresentanza delle sei famiglie di prodotto proposte dall’azienda.

di Elisabetta Brendano

Per Renishaw lo stand più importante da un punto di vista della metratura sarà quello dedicato alla Metrologia e al Controllo Qualità. Qui, i visitatori potranno vedere in azione il sistema di misura a 5 assi REVO® impegnato nelle ispezioni multidimensionali ad alte prestazioni, fra cui l’analisi della finitura superficiale. Una dimostrazione dell’ispezione di un componente aerospaziale in una macchina di misura a coordinate (CMM) mostrerà le più recenti funzioni del sistema REVO nella misura di palette di turbina. I visitatori dello stand Renishaw avranno inoltre la possibilità sia di scoprire in che modo il sistema REVO automatizza il processo di misura su una singola piattaforma multisensore sia di comprendere la sua utilità in tutti i settori in cui è fondamentale ottenere misure accurate e rapide di diverse forme ed elementi.
Per l’occasione sarà anche presentata la nuova gamma di stili in diamante OPTiMUM™, soprattutto indicata in applicazioni di metrologia in cui sono richiesti stili estremamente robusti.

Automazione e controllo dei processi
Per l’automazione e il controllo dei processi su macchine CNC, Renishaw propone la nuova tecnologia SPRINT™. Si tratta di un sistema di ispezione su macchine utensili particolarmente accurato e in grado di velocizzare le impostazioni pezzo e migliorare il controllo dei processi. Grazie alla tecnologia 3D della sonda OSP60 di Renishaw, i sistemi di ispezione con tecnologia SPRINT garantiscono scansioni a elevate velocità e accuratezza.
Renishaw proporrà anche la sua gamma di sonde per macchine utensili con la tecnologia RENGAGE™ per l’impostazione dei pezzi, il controllo durante il processo e l’ispezione post-process. RMP400, sonda ultracompatta e ripetibile che utilizza la tecnologia di trasmissione radio, rappresenta il modello più recente della serie di sonde per macchine utensili proposta da Renishaw. Ideali per la misura di forme e profili complessi, le sonde con tecnologia RENGAGE sono soprattutto indicate nel settore degli stampi e nel campo aerospaziale in cui si utilizzano frequentemente macchine a cinque assi. Sulla base del successo riscosso dai sistemi NC4, la cui versione ottimizzata era stata presentata alla EMO del 2017, all’edizione di quest’anno Renishaw introdurrà NC4+ Blue.
Si tratta della più recente evoluzione dei suoi sistemi di presetting utensili senza contatto in grado di offrire un’accuratezza di misura particolarmente elevata. Rispetto alle sorgenti laser rosse, tipiche dei sistemi di presetting utensili senza contatto, la tecnologia con laser blu (in attesa di brevetto) ha una lunghezza d’onda inferiore e produce quindi un migliore effetto di diffrazione e una geometria del fascio ottimizzata. In mostra anche i sistemi Equator™ destinati all’esecuzione di ispezioni in officina e adatti a misurare una vasta gamma di pezzi lavorati, in particolare in ambiti come l’aerospaziale e l’automobilistico. In fiera Renishaw effettuerà dimostrazioni dal vivo del funzionamento del sistema di calibrazione Equator su una vasta gamma di componenti e pezzi assemblati. Il calibro Equator è disponibile nella versione 300 e nella variante 500.

Numerose dimostrazioni live
Oltre a quelle già citate, Renishaw coglierà l’occasione per effettuare diverse dimostrazioni delle tecnologie per la calibrazione e la diagnostica delle macchine, sviluppate per monitorare le prestazioni statiche e dinamiche di macchine utensili, CMM e altri sistemi di movimento. Le dimostrazioni vedranno coinvolto anche il nuovo sistema di allineamento laser XK10, sviluppato per misurare gli errori geometrici e di rotazione delle macchine utensili. Se usato in combinazione con il kit di fissaggi XK10, è in grado di assicurare operazioni di misura più semplici e rapide rispetto ai metodi tradizionali, quali comparatori, autocollimatori e altri strumenti.
Dimostrazioni live saranno effettuate anche sugli encoder ottici e magnetici Renishaw il cui impiego permette di garantire un controllo del movimento ottimale. Sotto i riflettori anche la nuova riga per encoder RKLC. Grazie al suo profilo sottile, una volta fissata in modo rigido all’asse della macchina, la riga assume lo stesso coefficiente di espansione termica del substrato della macchina.
La riga è compatibile con gli encoder incrementali Renishaw delle serie VIONiC™, TONiC™ e QUANTiC™.

Automatizzare le lavorazioni tramite controllo numerico
Nell’area “Utensili di precisione”, Renishaw esporrà le tecnologie di smart manufacturing per il taglio del metallo. Tramite la cella di produzione con caricamento automatico dei pezzi e ispezioni in macchina e fuori macchina, saranno date dimostrazioni di come utilizzare l’automazione, la misura e la gestione dei feedback per garantire il controllo di processo in tutte le fasi della produzione e in che modo le tecnologie complementari possono contribuire a raggiungere alti livelli di produttività in tutto il processo di lavorazione di un pezzo realizzato tramite CNC. In fiera verrà presentata anche la gamma completa di app per smartphone e controllo numerico, che consentono di installare, configurare, utilizzare ed effettuare la manutenzione dei sistemi di ispezione in modo ancora più semplice, con un notevole risparmio in termini di tempo e massimizzando l’efficienza dell’officina grazie all’avanzato livello di automazione. Presentata anche una versione dell’app Renishaw REPORTER che permette di trasmettere i dati in formato MTConnect di ispezione in macchina REPORTER. Il software IPC di Renishaw ottimizza la connettività fra il sistema di calibrazione Equator della cella dimostrativa e il controllo della macchina utensile fornendo automaticamente aggiornamenti degli offset e dei parametri della macchina.

Sotto i riflettori anche sistemi e soluzioni per la stampa 3D in metallo
Nell’area dedicata alle “Lavorazioni additive”, Renishaw esporrà i suoi più recenti sistemi e le sue più recenti soluzioni per la stampa 3D in metallo che ampliano ulteriormente le tecnologie di smart manufacturing.
In fiera è prevista una dimostrazione live in cui il sistema multilaser RenAM 500Q realizzerà componenti in metallo con geometrie molto complesse.
Dotato di quattro laser ad alta potenza da 500 W, ciascuno in grado di accedere simultaneamente all’intera superficie del letto di polvere, RenAM 500Q garantisce elevate velocità di costruzione e alta qualità dei componenti, migliorando in maniera importante la produttività e riducendo il costo per singolo pezzo.
Il software di monitoraggio di processo a distanza di Renishaw per i sistemi AM denominato InfiniAM Central consentirà di accedere, in modo semplice e rapido, ai dati della macchina.
Il sistema connesso è in linea con i principi di Industria 4.0 e consente di monitorare a distanza e in tempo reale, attraverso smartphone e pc, i processi di lavorazione additiva, oltre che di accedere ai dati necessari per le analisi statistiche.
Le informazioni sulla lavorazione vengono visualizzate in forma grafica e permettono di svolgere le analisi in modo approfondito e intuitivo.