Garantire la validità dei pezzi stampati in 3D

Markforged, fornitore di stampanti 3D per metallo e fibra di carbonio, e MSC Software Corporation (MSC), il cui core business sono i software e i servizi di simulazione (CAE), hanno annunciato una partnership tecnologica per fornire funzionalità di simulazione di processo, modellazione delle prestazioni e strumenti di analisi dei materiali alle stampanti 3D Markforged.

I clienti possono già implementare l’analisi dei materiali per la fibra continua di carbonio Markforged e per i materiali Onyx all’interno del software di modellazione dei materiali Digimat di MSC, e la collaborazione si estenderà presto per fornire la simulazione del processo completo e l’analisi della prestazione delle parti attraverso analisi FEM in un ambiente CAE comune.

“Markforged è un pioniere nell’ambito della stampa 3D e il suo materiale in fibra continua di carbonio è così resistente, che sta sostituendo l’alluminio nelle fabbriche di tutto il mondo”, ha affermato Olivier Lietaer, Business Development Engineer for Additive Manufacturing presso e-Xstream Engineering, azienda di MSC. “Questo cambiamento nella progettazione e produzione richiede nuove capacità di analisi in grado di convalidare i progetti dei clienti con la stessa sicurezza dei pezzi prodotti tradizionalmente. Poiché applica dati specifici per le condizioni di stampa, Digimat offre ai clienti la certezza al 100% che i progetti dei loro pezzi possono essere stampati in 3D, rendendo la produzione additiva accessibile alle applicazioni che richiedono test rigorosi. Insieme, Markforged e MSC consentono ai clienti di garantire le prestazioni di un pezzo dalle sue proprietà del materiale fino alla resistenza e al peso del pezzo finale”.